Cattelan, il provocatore

Dal 21 ottobre 2016 prenderà il via una delle manifestazioni artistiche più attese dell’anno. Il ritorno sulla scena di Cattelan. A Parigi, al Monnaie de Paris, verrà infatti presentata “Not afraid of love”, l’ultima mostra dell’artista italiano. Curata da Chiara Parisi. La mostra raccoglierà i lavori più famosi e celebrati di Cattelan e sarà visitabile al pubblico fino all’ 8 gennaio 2017.

Cattelan, uno degli artisti più provocatori, irriverenti e per alcuni versi cinici del panorama artistico mondiale presenterà opere sul genere della “La nona ora”. La scultura che rappresenta Papa Giovanni Paolo II schiacciato da un enorme meteorite. Cattelan ha sempre usato la sua arte per provocare reazioni forti e spesso contrastanti nel pubblico. Ad esempio nell’opera “L.O.V.E.” dove le lettere sono l’acronimo di Libertà, Odio, Vendetta, Eternità. L’opera è stata piazzata davanti alla borsa di Milano e che rappresenta un enorme dito medio svettante verso il cielo. Moltissime sono le opere prodotte da questo artista dagli anni ’80 fino al 2011, quando decide di andare in pensione.

Ma evidentemente la pensione e l’inattività poco si addicono a un’anima inquieta come la sua. Cattelan torna infatti ad esporre la sua arte in uno dei luoghi più prestigiosi e significativi della capitale francese.

Una vita all’avanguardia

Secondo Cattelan non c’è altro modo di fare arte se non attraverso l’avanguardismo. L’avanguardia nasce da una parte dai futuristi, dall’altra dai dadaisti. Si pone contro il concetto classico di sistema dell’arte. I dadaisti dicevano di essere contro tutto e tutti, anche contro sé stessi, un concetto che verrà in parte ripreso dal movimento punk negli anni ’80. Ma le opere dell’artista escono dall’avanguardismo diventando fenomeni mediatici di massa. Non si tratta di un tradimento nei confronti delle avanguardie o di semplice sensazionalismo, si tratta di un modo nuovo e del tutto personale di intendere l’arte.

Nell’attesa di visitare la sua ultima mostra non si può evitare di chiedersi quale altra sorpresa ci serberà per il futuro questo sorprendente artista.

www.monnaiedeparis.fr

 

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Maurizio Cattelan a Parigi: not afraid of love ultima modifica: 2016-09-29T15:21:02+00:00 da Andrea Castello