In attesa della consegna del Nobel del prossimo 10 dicembre scopriamo insieme quali sono stati i Premi Nobel in Italia.

Dal 1901 ogni anno, il 10 Dicembre a Stoccolma viene consegnato il riconoscimento più prestigioso ed ambito al mondo: il Premio Nobel. Esso fu istituito per volere di Alfred Nobel, il chimico ed  svedese inventore della dinamite, scomparso il 10 dicembre 1896. Pentito di aver ideato uno strumento di morte, decise di devolvere il proprio denaro per un premio che lo rivalutasse.

Camillo Golgi e la passione per la Medicina

Tra gli Italiani, il primo ad essere stato insignito del Premio fu Camillo Golgi. Medico e scienziato, fu uno dei pionieri della ricerca sulle cellule umane. Ricevette il prestigioso riconoscimento per la Medicina nel 1906. 

L’assegnazione del Nobel a Golgi, il 26 Ottobre, precedette quella del Nobel per la Letteratura a Giosuè Carducci, comunicato il 15 Novembre del 1906.

La passione per la Medicina era stata trasmessa a Camillo da suo padre Alessandro, medico condotto di Corteno, in provincia di Brescia. Qui nacque il futuro scienziato il 7 Luglio del 1843. Egli accompagnava il padre durante le visite a casa dei malati del paese ed ascoltava di nascosto per imparare i segreti del mestiere. Così nel 1865 si laureò in Medicina all’Università di Pavia con una tesi dedicata allo studio delle malattie mentali.

Partecipò al concorso per primario chirurgo delle Pie Case degli Incurabili di Abbiategrasso. Ottenne il permesso di occuparsi degli studi anatomopatologici studiando le malattie umane attraverso i tessuti e le cellule.

Golgi trasformò la cucina del suo piccolo appartamento in un vero e proprio laboratorio per i suoi esperimenti.  La rivoluzionaria tecnica chiamata reazione nera o metodo di Golgi, fu una vera e propria svolta nello studio delle cellule umane. Ciò gli consentì di ottenere la cattedra di Istologia e Patologia generale all’Università di Pavia.  Proseguì i suoi studi nel laboratorio di Patologia Sperimentale dell’Università di Pavia.

I studi di ricercatore, spaziarono dai tessuti nervosi ai bulbi olfattivi, dal cervelletto al midollo spinale. Riuscì anche a studiare la malaria, dimostrando scientificamente in quale fase del decorso della malattia gli infetti andassero trattati con il chinino.

Camillo Golgi: da luminare della scienza a primo italiano premiato

Nel 1893 Golgi fu nominato rettore dell’Università di Pavia. Ricevette in seguito numerose nomine tra cui Componente del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione nel 1896. Fu assessore Comunale per l’Igiene nel 1897, Senatore del Regno nel 1900.

Il 26 Ottobre 1906 Golgi ricevette il Premio Nobel  che diede vanto all’Italia.

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Comunicazione presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Il premio Nobel in Italia. Quali sono stati gli italiani premiati? ultima modifica: 2016-11-01T11:53:07+00:00 da Rossana Nardacci