notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Aielli, uno scrigno di tesori per gli amanti dei piccoli borghi e dei talenti della street art. Per gli appassionati della storia e dell’architettura antica, vacanza diventa anche sinonimo di conoscenza. Venite a fare un salto in Abruzzo per scoprire questo luogo davvero interessante!

Aielli: tutta da scoprire

La bella penisola italiana torna a vivere in estate, soprattutto adesso, per via delle recenti criticità sanitarie. Il turismo si riaccende in questi mesi e i piccoli borghi tornano a nuova vita, grazie ad un diverso tipo di turismo più caldo e ospitale. Sono, infatti, tanti i paesini che diversi viaggiatori non ancora conoscono.

veduta panoramica di Aielli

Tra storia e tradizioni

Uno tra questi, che merita attenzione è proprio Aielli, un comune di grande bellezza e allo stesso tempo scrigno di modernità. Un luogo dove antico e moderno ben convivono e dove si crea un connubio davvero inaspettato, soprattutto per gli amanti della Street art, grazie a progetti di interesse per gli amanti della pittura e anche della scrittura. Aielli, si trova in Abruzzo, in provincia dell’Aquila con poco più di 1400 abitanti. Sorge su uno contrafforte roccioso ed è abbracciato da due torrenti che confluiscono lungo il lago di Fucino. Il grazioso comune marsicano, ad oggi si compone di due borghi: Aielli alto e quello nuovo, che venne ricostruito, più in basso dopo il 1915 in seguito a vari eventi sismici nei pressi della stazione ferroviaria.

Tra nuovo e antico

Il borgo vecchio situato a oltre mille metri di altitudine è considerato uno dei centri più elevati della Marsica. Chi adora perdersi nei vicoli dei luoghi storici, non potrà che amare questo posto. Le sue stradine intrecciate e l’architettura antica, lo rendono uno tra i posti più stimolanti da vedere. Per il clima mite, passeggiare diventerà ancor più piacevole, soprattutto alla sera, alla vista delle stelle.

opera realizzata ad Aielli

Aielli negli anni ha avuto notevole rilievo, come accennato in precedenza, soprattutto grazie a recenti realizzazioni artistiche di opere su muro. Questo tipo di arte lo ha reso del tutto nuovo agli occhi dei più curiosi. Lo scorso anno, ha ospitato uno dei festival della Street Art più influenti di sempre, che ha visto la partecipazione dei più noti artisti di strada di fama internazionale, che hanno lasciato impresso un pezzo di sé tra i vicoli e le pareti di case e monumenti.

Monumenti, palazzi e non solo ad Aielli

Aielli è anche noto per la sua Torre delle Stelle. Una struttura medioevale risalente del 13 esimo secolo, oggi sede dell’Osservatorio Astronomico e del Museo della Luna. All’interno del museo c’è una biblioteca scientifica specializzata, e strumenti di altissimo spessore. Il tema astronomico è molto caro al borgo e questo lo si evince soprattutto dalle opere pittoriche realizzate sui muri in questi ultimi anni. Dal 2017 Aielli è diventato un vero e proprio luogo di ritrovo per i pittori da bomboletta, destando curiosità anche tra giovani e meno giovani.

aielli - muro con scritte

Via libera alla Street Art

Nel 2018, grazie all’apertura all’arte urbana, il romanzo “Fontamara” di Ignazio Silone è stato scritto totalmente sotto forma di murale sulle pareti di un edificio situato a ridosso della Torre delle Stelle. Nel 2019 è stata invece trascritta la Costituzione Italiana sulla facciata di un parco giochi dedicato nel 2016 al politico Angelo Vassallo.

Aielli, un borgo tutto da scoprire ultima modifica: 2020-07-21T13:00:00+02:00 da SDS

Commenti