notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Un filo di speranza per Alex Zanardi in terapia semi intensiva in seguito ai “significativi miglioramenti clinici” riscontrati dai sanitari. L’atleta paralimpico è ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano dal 24 luglio scorso in seguito al terribile incidente di cui è rimasto vittima sulle colline senesi con la sua handbike.

tuta bianca - Zanardi che scende dall'auto

Per l’ex pilota di Fomula Uno non più terapia intensiva, dunque ma semi intensiva. Un primo segno positivo dopo due mesi caratterizzati da una situazione molto critica per l’atleta. Dopo il silenzio di medici e familiari arriva il trasferimento in terapia semi intensiva: una luce nel buio che rincuora l’Italia intera, da mesi in apprensione per il grande Alex.  

Alex Zanardi, un filo di speranza dopo mesi di cure e interventi chirugirci

Finalmente, dopo settimane di cure e di grande preoccupazione, per Zanardi vola nuovamente la speranza. “Dopo un periodo durante il quale è stato sottoposto a cure intensive in seguito al ricovero, il paziente ha risposto con miglioramenti clinici significativi. Per questa ragione attualmente è assistito e trattato con cure semi intensive nell’unità operativa di Neurorianimazione, diretta dal professor Luigi Beretta”.

interno di un ospedale

Questo il bollettino emesso dai medici del San Raffaele che hanno in cura il grande campione per il quale tutta l’Italia sta tifando appassionatamente. Lo spiraglio di luce che squarcia il tunnel di sofferenza di questi terribili mesi arriva dopo quattro interventi chirurgici già effettuati. Inoltre c’è anche la consapevolezza che i tempi per la ripresa e la riabilitazione, perché Zanardi possa tornare alla normalità, saranno lunghi e complessi.

Quel 19 giugno sulle colline senesi

Il 19 giugno scorso, Zanardi sta percorrendo le colline intorno a Pienza (Siena) con la sua handbike quando si scontra frontalmente contro un camion. L’impatto è devastante per l’atleta che riporta pesanti fratture al volto con un quadro neurologico molto grave. Per alcuni giorni Zanardi rimane ricoverato all’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena e poi è trasferito al centro di neuro-riabilitazione di Villa Beretta, a Costa Masnaga. Per l’aggravarsi delle sue condizioni, in seguito, si rende necessario il trasferimento al San Raffaele di Milano.  Zanardi sta confermando ancora una volta di avere una fibra fortissima nonostante il suo fisico sia già stato duramente colpito dall’incidente automobilistico del 2001 che gli tranciò le gambe. Il lieve miglioramento registrato dai sanitari ravviva la speranza di tutti gli italiani. Il coro è unanime: forza Alex!

Alex Zanardi in lieve miglioramento e la speranza vola! ultima modifica: 2020-08-19T16:57:28+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti