notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Fratelli tutti. Si chiama così la terza enciclica di Papa Francesco che lo stesso pontefice presenterà ad Assisi il 3 ottobre. Nel pomeriggio, il Papa celebrerà la messa sulla tomba di San Francesco e al termine firmerà l’enciclica. La visita si svolgerà in forma privata, senza la partecipazione di fedeli a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Appena terminata la celebrazione eucaristica, il Santo Padre farà rientro in Vaticano. Il documento papale porterà la data del 4 ottobre, giorno in cui la Chiesa ricorda il Poverello d’Assisi, patrono d’Italia.

Papa Francesco scrive la terza enciclica fratelli tutti
Il Papa in preghiera

Fratelli tutti, la nuova enciclica di Francesco

Dopo la Lumen fidei (5 luglio 2013) e  la Laudato sì’. Sulla cura della casa comune (24 maggio 2015), il pontefice firma Fratelli tutti, che trae spunto dagli scritti del santo d’Assisi e che vuol essere un focus sulla fraternità e sull’amicizia sociale. Titolo e contenuto del documento si rifanno al valore centrale del magistero di Papa Bergoglio che la sera della sua elezione, il 13 marzo 2013, si è presentato al mondo con la parola ‘fratelli’.

il transetto della basilica dove il papa presenta fratelli tutti
Il transetto della Basilica Inferiore

Ed ai numerosissimi fedeli in Piazza San Pietro si è fatto annunciare come Francesco, prendendo il nome proprio del santo della povertà. Quella del 3 ottobre 2020 è la quarta visita del Santo Padre ad Assisi, la cittadina umbra che si sta preparando al meglio per la visita papale e per la festa del patrono d’Italia. Il programma delle celebrazioni del 3/4 ottobre 2020 vede protagonista la Regione Marche che offrirà l’olio della lampada votiva di San Francesco a nome di tutta la nazione.

Il premier Conte ad Assisi insieme ad alcuni esponenti del governo

Ad Assisi, per la festa del patrono della nazione, ci saranno anche il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, il ministro per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Andrea Martella. Dopo la messa e l’accensione della lampada votiva, Conte parlerà dalla Loggia del Sacro Convento.

basilic superiore assisi
La Basilica Superiore ad Assisi

A presiedere la celebrazione in Basilica Superiore ci sarà l’arcivescovo di Pesaro, monsignor Piero Coccia. A nome del Papa sarà presente il legato pontificio per le basiliche papali, cardinale Agostino Vallini. Sarà il custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti ad accogliere le numerose autorità istituzionali che presenzieranno alla cerimonia. Per l’occasione è previsto anche l’esibizione acrobatica delle Frecce Tricolori. L’intero evento sarà trasmesso su Rai Uno.

Ottocento anni di vita francescana

È questo il periodo in cui si celebra l’800mo anniversario di molti eventi significativi che hanno segnato la vita della fraternità francescana. Ad esempio, la Regola bollata, scritta da San Francesco e approvata da Papa Onorio II il 29 novembre 1223. Da non dimenticare il primo presepe di Greccio, realizzato nel Natale del 1223.

la verna il monte delle stimmate
Il santuario de La Verna sul monte dove Francesco ricevette le stimmate

E, ancora, le stimmate ricevute da Francesco sul Monte Verna e dipinte da Giotto nella Basilica Superiore di Assisi. Nel 1225, invece, vede la luce il celebre Cantico delle creature; mentre la vita terrena del santo termina la sera del 3 ottobre 1226. Francesco è proclamato santo, due anni dopo, da Papa Gregorio IX. La scelta di Bergoglio, di presentare la sua enciclica ad Assisi è un ulteriore segno di devozione e deferenza del Vicario di Cristo verso il santo che ha incarnato con la sua vita i valori cristiani di povertà e carità. Oltre che di obbedienza e di completo abbandono al volere divino. Una figura di santità unica e straordinaria che da secoli ispira la comunità cristiana e che affascina anche i non credenti.

Fratelli tutti: il Papa presenta la terza enciclica ad Assisi ultima modifica: 2020-10-03T15:00:49+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti