notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa
L'Italia da promuovere

Le Moire S.R.L., Motta Santa Lucia, CZ, Italia
Tel: +39 338 5739758
Email: [email protected]
Sito: www.lemoire.it

[ratings]

Tanta passione e tanto amore per la propria terra d'origine: la Calabria.
La bellissima storia, le motivazioni che hanno portato alla nascita di questa azienda, ne fanno un "orgoglio" del nostro territorio. Questa è "l'Italia da promuovere"

Selezionato da: itCalabria

“Sono nato dove tutto il sepolto parla di vino… e di vita. La Calabria mi ha dato tanto, mi ha cresciuto in un villaggio dove tutti hanno la stessa altezza. Mi ha insegnato il rispetto dell’altro, come fermare il tempo, il valore della fragilità, la soluzione dell’ascolto. Ho voluto fermamente che i miei figli avessero la stessa opportunità, frequentassero la stessa scuola. Così, intorno ai quarant’anni, dopo aver fatto il biologo molecolare, l’internista, insegnato e praticato l’ecografia e la medicina d’urgenza, ho sentito il bisogno di restituire qualcosa al posto che mi aveva cresciuto e scaraventato nel mondo.”

Così nasce, nell’olimpo dei terroir, nell’alma tellus delle cultivar, nella terra fondata da Enotrio, la “Le Moire”. Le moire sono le tre sorelle dalle lunghe braccia scure che filano, tessono  e interrompono il filo della vita. Rappresentano il destino. L’imprenditore Paolo Chirillo ha voluto che fosse sancito nel nome della azienda la sua fiducia nella Calabria, in un urlo di sole che chiede riscatto; una terra di vino e di genti, di storia e tradizioni. Il logo della Le Moire è infatti tripartito e rappresentato da un filo, che lega, che cinge, che trattiene la vita e le persone nel loro stare insieme, come  fa il vino.

I vini della Le moire sono vini di Vigna. Prodotti in Calabria, nella media valle del Savuto, comune di Motta Santa Lucia (CZ). I vigneti sono ubicati intorno ai 400 m. sul livello del mare, su terrazze che degradano sul fiume Savuto, circondate da boschi incontaminati. L’ecosistema vergine e il vento che risale la valle dal vicino Tirreno salvaguardano la salute delle viti e permettono di minimizzare l’uso degli agrofarmaci per la loro difesa. Gli sbalzi termici parossistici dati dal vicino corso fluviale intensificano gli aromi delle cultivar autoctone. L’esposizione prevalente al sole della sera favorisce una maturazione lenta e tardiva delle uve che attenua le asprezze tipiche dei vini del sud. Le scelte agronomiche vertono su sesti stretti con densità di impianto superiori a ottomila piante a ettaro. Questo, insieme a portainnesti a scarsa vigoria, spalliere basse e una gestione certosina e manuale di tutte le fasi del ciclo vitale della pianta – dalla potatura invernale alla raccolta – permette a ciascuna vite di limitare la produzione a pochi grappoli dolci, sani e profumati.

Quattro sono le creature di Le Moire, ognuna con una storia da raccontare e con caratteristiche uniche.  

Vicino ai vigneti si nasconde un ponte romano della Via Popilia, datato intorno al 206 a.C. Un’opera architettonica di spettacolare grandezza, noto come ponte di Annibale per essere legato alla sua fuga verso Terina inseguito dai romani. Così nasce il vino Annibale, che ha la forza del conquistatore e la memoria dell’elefante.
Zaleuco, il primo legislatore dell’occidente in quel di Locri nel VI secolo a. C. Oggi la Calabria è nota per ben altro. Ma bisogna ricordare che siamo stati quelli lì, che abbiamo quella storia alle spalle. Così nasce il vino Zaleuco, luminoso e potente come il pensiero del filosofo.
E i contadini, la loro cultura profonda che parla di cose per figurare temi e paradigmi. Così il vino rosato nel loro dire è né bianco né nero, né maschio né femmina, ma sempre benaccetto, sempre figlio di Dio. È così che nasce Schemale, l’orgoglio dell’ibrido. Shemale celebra il rispetto per la diversità perché, come dice Jeanette Winterson, “non costruiamo ponti semplicemente per non camminare sull’acqua”.
E poi sul vino, quante chiacchiere, quanto odioso marketing, quanti nasi tirati all’insù, quanta spocchia. E quanto bisogno di silenzio. Così nasce Mute, una muta passione. Come un amore segreto, e forse oggi oramai proibito, custodito con gelosia dalla semplicità di una vigna, di un grande vitigno, di un fare semplice in cantina.

Tutti i vini sono integralmente prodotti e imbottigliati all’origine da Le Moire srl

Le Moire ultima modifica: 2020-03-16T12:16:48+01:00 da Redazione