notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Eccola. Dopo la pandemia, riapre al pubblico, la torre dell’Orologio di Bologna, gioiello architettonico in piazza Maggiore. Un vero monumento che caratterizza il profilo della città. Visti i decreti e le nuove regole le visite vanno per fasce orarie, per consentire di vivere l’esperienza in totale sicurezza.

La torre dell’Orologio

Impossibile che vi sfugga, a Bologna, in piazza Maggiore, la trovate proprio sopra il palazzo del Comune. La Torre dell’Orologio o Torre Accursio, conta 770 anni, e con i suoi 36 metri svetta sulla piazza, da secoli uno dei riferimenti artistici (e visivi) di Bologna. Fu al centro delle celebrazioni quando Alessandro VI Borgia venne eletto Papa. La leggenda racconta che furono proprio i giochi pirotecnici, sparati in quell’occasione, a danneggiare la cima della torre, in seguito ricostruita da Giovanni da Brensa. Una torre perfetta da scalare per godere del panorama e scattare foto indimenticabili. Bologna vi incanterà con i suoi meravigliosi tetti rossi. L’enorme orologio si trova sulla facciata della Torre dal 1444. Di fatto, da allora, scandisce i tempi della città. Durante la visita si potrà scoprire di più sul suo meraviglioso meccanismo. La torre si erge sul lato sinistro di Palazzo d’Accursio e prende il suo nome all’antico proprietario di origini fiorentine

torre dell'orologio Bologna - Piazza Maggiore, Bologna
Piazza Maggiore – Bologna

Come visitare la Torre

Le visite si potranno effettuare dal martedì al venerdì dalle 10 alle 19 (la salita per l’ultimo turno e alle 18.20), con cadenza di 40 minuti e ingressi ogni 20 minuti. Ogni giro prevede un massimo di 10 partecipanti. Si dovrà esibire Green Pass e documento di identità. L’itinerario inizierà all’ingresso della Torre situata al secondo piano di Palazzo d’Accursio, in Sala Farnese. Vale la pena includere questa sosta in un tour per Bologna. Le visite sono studiate in modo da non avere sovrapposizioni. I partecipanti non si incrociano e si mantengono le distanze di sicurezza. Attraverso lo smartphone si può ascoltare una audioguida, pe riconoscere nei dettagli la storia di questa imponente architettura. Con la visita alla Torre dell’Orologio, inoltre, grazie alla collaborazione dell’Istituzione Bologna Musei, si accede alle Collezioni Comunali d’Arte. Si potranno visitare lo stesso giorno o entro sei mesi dalla data di acquisto del biglietto.

Fonte fotografie: Vanni Lazzari (CC BY-SA 4.0)

Bologna: la Torre dell’Orologio riapre al pubblico ultima modifica: 2021-09-19T15:30:00+02:00 da Daniela Gambino

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x