notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Antiche costruzioni che risalgono ad un’età passata sovrastano un panorama che sembra essersi fermato. In provincia di Potenza c’è un borgo medievale di quattromila abitanti che racchiude tra le sue mura tanta storia e tante tradizioni. Per chi non ci fosse mai stato o per chi si sia trovato a passare da quelle parti a non lo ha ancora visitato, vi parliamo del borgo di Brienza. Tra antiche abitazioni e la vecchia rocca che sovrasta tutta la zona si trova questo borgo medievale, in cui hanno vissuto, si racconta, Longobardi, Normanni e Angioini.

Brienza, il castello
Una veduta dell’antico castello con le sue caratteristiche case arroccate

Brienza, un po’ di storia e il suo Castello

Si racconta che la parte antica di questo borgo fosse abitata dai Longobardi. Infatti il Castello Caracciolo, è la costruzione che risale all’Ottavo-Nono secolo dopo Cristo. Ad abitarlo anche i Normanni e gli Angioini. Furono proprio questi ultimi a costruire le torri semicircolari. Il castello di cui adesso ci sono solo i ruderi, si narra, che avesse 365 stanze. Presentava teatri, sale da ballo, cappelle, sale lettura, cucine, lavanderie, una sala d’armi. Nel Medioevo era una vera roccaforte: infatti a proteggerlo c’erano case addossate le une alle altre, valida difesa da eventuali attacchi nemici. Oggi purtroppo resta poco: il sito è stato danneggiato da un terremoto negli anni Cinquanta e poi negli anni Ottanta. La sua storia è legata alla famiglia dei Caracciolo, che rimasero proprietari del feudo e del castello fino al 1857.

Avviato nel tempo un importante progetto di recupero: portati alla luce e recuperati le originarie pavimentazioni. Ritrovate, anche, varie statue, in pietra dura locale. Molte le rievocazioni storiche che permettono di ammirare il sito e di tutelarlo.

Veduta Brienza
Una panoramica del comune lucano

Dove si trova

Al confine tra Potenza e Matera a 713 metri di altitudine si trova il borgo. E’ situato nella parte centro-occidentale della provincia di Potenza, in Basilicata. La parte antica della città si trova sulla rocca di Brienza. Nella zona abitata, invece, ci sono le case costruite in età moderna. Il fascino di questo borgo è racchiuso proprio nella sua zona antica. Infatti è considerato tra i borghi più suggestivi della Lucania e del Mezzogiorno. Insignito nel 2005, con Decreto del Presidente della Repubblica Ciampi, del titolo di “Città”.

Cosa si può ammirare a Brienza

Questo borgo medievale che racchiude nella parte antica tutto il suo fascino, ha molto da offrire. Si può visitare in via San Michele dei Greci la chiesa di San Michele, costruita nel 1300. E ancora l’antica chiesa di Santa Maria Assunta, datata tra il 1100 e il 1200. L’edificio religioso ha tre navate e 10 altari dedicati ai santi. E ancora la Chiesa dell’Annunziata che risale al 1571. La Chiesa del Santissimo Crocifisso, datata nel 1237 ed è un piccolo edificio ad unica navata che conserva, al suo interno, alcuni affreschi del 1700.

Il progetto di recupero

Per tutelare e valorizzare questo borgo è stato avviato un progetto ministeriale. Esso prevede che il Castello di Brienza e il cuore antico del centro burgentino diventeranno un “Parco monumentale e culturale del borgo medievale del Castello Caracciolo di Brienza antica”. L’obiettivo è appunto il restauro, consolidamento e valorizzazione per la fruizione dell’intera area vincolata, da rendere parco aperto e fruibile. E inoltre incentivare il progetto del centro storico denominato “Brienza Città d’arte”.

Brienza con neve
Una suggestiva immagine del borgo innevato

Cosa si può gustare

Non solo bellezze artistiche. Chi va a visitare Brienza può gustare i piatti tipici. Dai fusilli, ravioli e orecchiette rigorosamente fatte in casa con sughi alla carne, oppure le minestre di verdure e legumi di produzione locale. Tra i secondi piatti le carni di agnello, capretto, selvaggina cacciata nei boschi burgentini. E ancora funghi e il tartufo nero di Brienza , formaggi di produzione locale, salsicce, pancette, guanciali.

Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook del Comune di Brienza

Brienza, alla scoperta dell’antico borgo medievale in Lucania ultima modifica: 2022-01-08T09:00:31+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x