notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Lo abbiamo fatto tutti: dormire sotto le stelle, magari coperti da un telo da mare che non diminuiva gli effetti sulla pelle del fresco e dell’umidità e dell’emozione di stare, così piccoli e inermi, di fronte a tanta immensità con la persona che ci emozionava. Beata gioventù, possiamo esclamare noi trentenni! A quell’età ne uscivamo indenni mentre oggi basta dormire con una coperta in meno nella calda camera da letto per sperimentare i nuovi limiti che soffusi dolori reumatici possono designare.
In Puglia, dormire sotto il nudo firmamento, senza temere conseguenze di freddo e umidità, è di nuovo possibile anche per noi, con le Bubble room. Saranno disponibili da giugno a Biccari, un paese nel foggiano che non conta più di 3000 anime.

Il monte Cornacchia come non l’avete mai visto

La natura nei suoi paesaggi di montagna è un’immagine tipica dell’iconografia della libertà, delle serate semplici, dei falò dei “giovani esploratori”. Dormire in tenda in montagna è un’esperienza che non hanno fatto tutti e che spesso è riservata ad escursionisti o ai giovani scout.

Bubble Room - La vista del monte Cornacchia con vista da Faeto
Monte Cornacchia
Fonte: Wikipedia, di ALC – Opera propria, CC BY-SA 4.0

Grazie alle Bubble room, l’esperienza sterrata del vivere bucolico è permessa anche ai comuni mortali. Posizionarla in vetta al monte Cornacchia è una possibilità ma non l’unica.

La prima Bubble Room ma non l’unica

Certo, sarà stata l’età o chissà quali altre variabili, ma quando da giovani ci sdraiavamo sotto le stelle non ci ponevamo il problema della privacy o della sicurezza. Una questione tutt’altro che secondaria; il sindaco della ridente comunità, Gianfilippo Mignogna, ha specificato come queste variabili saranno garantite grazie ad una ricetrasmittente e un servizio di sorveglianza nel territorio circostante.

Immagine di repertorio di una bubble room usata dal sindaco Mignogna sui facebook

Intanto, il primo cittadino sui canali social ufficiali ha spiegato che «da questa estate grazie alla Cooperativa di Comunità Biccari sarà possibile dormire nel bosco, in riva al lago o sotto le stelle». L’idea del turismo green è una rivoluzione culturale. Coniuga la necessità del piccolo borgo di mantenersi vivo nonostante il modernismo con quella di iniziare a pensare a come lasciare in eredità un mondo meno malconcio. Il sindaco Gianfilippo, ha giustamente puntato sul romanticismo dell’idea.

Una bubble room
Una Bubble room alle Maldive
Fonte: dubaitravelblog.com

La Puglia si conferma un must per le prossime vacanze estive: la bellezza di Monopoli o l’elegante armonia del barocco leccese ed ora l’esperienza della natura. L’idea è della Cooperativa di Comunità Biccari.
Una vacanza ideale, un’esperienza da fare da soli e in compagnia. Tra amici o con il partner, a contatto con la natura e sotto un cielo stellato è da sempre il luogo migliore per scaricare lo stress e rilassarsi.

…e se sarà una femmina la chiameremo Futura

Grazie alla Bubble room potremo vivere appieno le notti in montagna, al lago o nei boschi della meravigliosa Biccari senza dover per forza controllare le previsioni meteo: che piova o no, dormire all’aperto senza bagnarsi è possibile per quella che sarà sicuramente un’esperienza romantica e indimenticabile per molti.
Insomma, un modo tutto nuovo per vivere le notti d’estate, un modo nuovo per guardare la luna.

Jeremiah De Saint-Amour

Autore: Jeremiah De Saint-Amour

La comunicazione è una delle mie più grandi passioni e il giornalismo rimane, per ora, nient’altro che questo. Amo le collaborazioni e le contaminazioni tra generi differenti di scrittura, di mezzi di comunicazione e di idee. Se hai qualche proposta, contattami pure! Scrivere, per quelli come me, è inevitabile come l’amore.«Jeremiah de Saint-Amour amava la vita con una passione senza senso, amava il mare e l’amore, amava il suo cane e lei, e a mano a mano che il giorno si era avvicinato aveva ceduto alla disperazione, come se la sua morte non fosse stata una decisione sua ma un destino inesorabile. (…) Era inevitabile: l’odore delle mandorle amare gli ricordava sempre il destino degli amori contrastati».
Bubble room, dormire sotto il cielo di Puglia ultima modifica: 2019-04-17T09:00:43+02:00 da Jeremiah De Saint-Amour

Commenti