notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Caorle propone ai propri cittadini e soprattutto ai tanti turisti intenzionati a cimentarsi in una visita qualcosa di veramente unico. Una pista da sci che affaccia sul mare Adriatico. Una delle perle turistiche del Veneto ha realizzato qualcosa che si pensava impossibile. Una chance più unica che rara, da non farsi di certo sfuggire.

La pista da sci di Caorle

Se da una parte vi è una spiaggia dorata di ben 18 km, con tanto di dune, onde che si infrangono nel gelo di dicembre e un vecchio faro a illuminare la via, dall’altra c’è una città in pieno clima Natale. Tanti i mercatini, le delizie da gustare e gli oggetti artigianali da poter acquistare. In mezzo a questa meraviglia si staglia una pista da sci di fondo.

Dopo tante limitazioni dovute al Covid, perché non farsi un regalo davvero splendido. Perché non vivere un’esperienza unica sciando in riva al mare. Le montagne non mancano in Veneto ma Caorle non rientra di certo tra le località sciistiche in lista. Il clima festoso e l’atmosfera da settimana bianca garantiscono una vacanza davvero indimenticabile.

Caorle pista dda sci di sera

La pista d sci di fondo sarà disponibile di locali e turisti fino al 9 gennaio 2022. Gli appassionati dello sport potranno divertirsi sui 400 metri di percorso messi a disposizione lungo via Roma, approfittando della pista che costeggia le scogliere. Si avrà a disposizione un panorama davvero insolito, che renderà uniche le foto ricordo di questo periodo.

Pista da sci green

Il progetto è il più green possibile. La pista da sci creata a Caorle parte nei pressi del Santuario della Madonna dell’Angelo, seguendo la costa. Tutti possono cimentarsi in quest’esperienza, a partire dalle ore 10.00 di ogni giorno e fino alle 20.00. Si può decidere di utilizzare i propri sci, ovviamente, o noleggiarne alcuni per sé o per tutta la famiglia.

Se non bastasse il fatto di poter sciare dinanzi al mare, il comune ha previsto un’altra novità sorprendente. Si potrà infatti sciare senza neve. Si è infatti pensato di optare per una scelta ecologica, evitando di produrre neve sintetica e spararla lungo tutto il percorso con un cannone. L’alternativa è stata individuata in un particolare manto sintetico certificato. Una copertura totalmente ecosostenibile. Per quanto possa sembrare strano a primo impatto, ciò garantisce un attrito tale da restituire agli avventori le stesse sensazioni della neve o del ghiaccio.

Nessun rischio d’infortunio, dunque, a causa della mancanza di neve. Provare per credere. Ci si potrà divertire a sciare o pattinare senza alcun rischio. Un progetto green che fa onore a Caorle e alla regione Veneto. Cos’è che rende ecosostenibile la pista? Il segreto sta nel fatto di non aver bisogno di sistemi di raffreddamento che mantengano intatta la temperatura della pista, così da evitarne lo scioglimento. L’impatto sull’ambiente risulta, dunque, nullo, così come il consumo energetico. Un’idea geniale che guarda al futuro e potrebbe essere accolta da altre città nel corso dei prossimi anni.

Fonte fotografie: Caorle Wonderland

Caorle, scopriamo la pista da sci sul mare ultima modifica: 2021-12-28T09:00:17+01:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x