Articolo promozionale

Nonostante il contraccolpo provocato dall’emergenza pandemica, il turismo resta uno dei comparti più floridi dell’economia italiana. Il superamento della crisi sanitaria determinata dal Covid-19 e il contingente allentamento delle misure restrittive hanno consentito agli operatori del settore turistico di riprendere le proprie attività, assottigliando notevolmente il gap con il periodo pre-pandemico. Contestualmente, anche l’offerta lavorativa torna ad essere in aumento, con le strutture ricettive e del settore HORECA che sono nuovamente alla ricerca di figure di livello senior a cui affidare mansioni di tipo manageriale. Una di queste è il Manager del Turismo (Tourism Manager), un profilo particolarmente richiesto: basta eseguire una rapida ricerca mediante le principali piattaforme di recruiting per scovare decine di annunci di lavoro relativi a questo genere di figura professionale. Di seguito, vediamo in dettaglio di cosa si occupa e qual è il percorso formativo da intraprendere per acquisire una qualifica da Manager del settore turistico.

Chi è il Tourism Manager

Il manager del turismo è un professionista, adeguatamente formato, che si occupa della creazione e della commercializzazione di prodotti turistici. Inoltre, ha il compito di cercare sponsor e implementare strategie di promozione e marketing; in virtù delle proprie competenze, un Tourism Manager può operare nell’ambito dei settori turistici più disparati, dal momento che il turismo è un comparto estremamente variegato e contraddistinto da una settorialità sempre più pronunciata.

Qual è la formazione richiesta

Chi vuole lavorare nel settore turistico nelle vesti di Tourism Manager deve affrontare un percorso di studi adeguato, coerente con i propri obiettivi professionale. Di conseguenza, può essere utile conseguire un diploma presso un istituto professionale alberghiero per poi proseguire la propria formazione con una laurea in Management del Turismo o in Economia e management del turismo. In alternativa, completati il ciclo di studi della scuola secondaria, è possibile iscriversi ad un Master in Tourism Management, come quello offerto da un portale specializzato quale Uplevel.it.

Mansioni e responsabilità

Un Tourism Manager assolve a numerose mansioni all’interno di una struttura o un’azienda operante nel settore turistico. Nello specifico può:

  • partecipare alla definizione dei processi gestionali delle attività turistiche e dei servizi offerti da un hotel o altri soggetti che svolgono attività di ricezione turistica;
  • collaborare con l’ufficio regionale competente per il turismo allo scopo di elaborare piani di sviluppo delle attrazioni turistiche locali;
  • mettere a punto strategie di marketing e promozione per prodotti e servizi turistici;
  • svolgere ricerche di mercato a supporto delle iniziative promozionali;
  • modulare l’offerta ricettiva in relazione al target a cui si rivolge la struttura;
  • elaborare un pacchetto di servizi turistici calibrato sulla base delle caratteristiche del target di riferimento;
  • occuparsi della prima accoglienza dei clienti in struttura, dando direttive di carattere tecnico e pratico;
  • monitorare lo stato delle forniture e relazionarsi con i fornitori per garantire alla struttura un livello adeguato di provviste e materiali da impiegare nelle proprie attività;
  • garantire il mantenimento del più elevato standard qualitativo e operativo all’interno delle strutture ricettive.

I principali requisiti di un Manager del Turismo

I requisiti richiesti ad un Tourism Manager cambiano a seconda del tipo di struttura o azienda in cui verrà collocato. In linea di massima, però, una figura di questo tipo deve essere in possesso di una serie di abilità e competenze ben precise:

  • capacità di leadership, organizzazione e coordinazione del personale;
  • bilinguismo; essere in grado di parlare più lingue straniere (senza includere l’inglese) è un requisito fondamentale per l’intero settore turistico;
  • propensione al problem solving;
  • competenze settoriali specialistiche, inerenti gli standard normativi del comparto turistico e le principali pratiche gestionali e operative;
  • capacità di gestire i rapporti con la clientela sia di persona che attraverso gli strumenti di comunicazione digitale.
Come diventare Manager del Turismo: la formazione necessaria ultima modifica: 2022-07-27T18:44:52+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x