notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

È arrivata poco fa la notizia che tutti temevamo. Il Coronavirus è pandemia. “Abbiamo valutato che il COVID-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica”– ha annunciato l’OMS. La decisione è arrivata nel giorno in cui Wuhan festeggia l’ultimo dimesso mentre in Italia e nel resto del mondo i casi continuano ad aumentare. Sono 118mila disseminati in 114 paesi diversi. Ed è scaturita dalla profonda preoccupazione derivante “sia dai livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dai livelli allarmanti di inazione”. Queste le parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Cos’è una pandemia e cosa cambia

Con il termine pandemia, dal greco “pandemos“, ‘tutta la popolazione’, indica una malattia epidemica la cui espansione è rapida, interessa più aree geografiche e coinvolge numerose persone. Il che presuppone che l’uomo non sia immunizzato al virus che la causa. Nonostante nella storia dell’uomo molte sono state le pandemie, questa “è la prima causata da un coronavirus” – ha aggiunto il direttore generale dell’OMS. Ciò, però, non cambia l’agire dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma innalza il livello di guardia e richiede maggiore attenzione da parte di tutti i Paesi. E, sempre secondo il direttore generale, l’emergenza non sembra destinata a rientrare nel giro di poco. Anzi, “ci aspettiamo di vedere i numeri di casi, di morti e il numero di paesi affetti salire ancora di più”.

ultimora coronavirus è pandemia

Con queste parole non si vuole allarmare ulteriormente la popolazione né tanto meno creare nuove paure. Il monito per tutto il mondo è quello di adottare, come ha fatto l’Italia da poco, misure più restrittive. Non viaggiare. Non uscire di casa, salvo che strettamente necessario. Evitare assembramenti e file ai supermercati. Evitare ogni tipo di contatto con persone influenzate e, ancora più, con persone che sono state a contatto con un paziente affetto da Coronavirus. Mantenere alti i livelli d’igiene. Insomma, nulla di nuovo. Ma rispettare le vigenti norme con serietà, nel rispetto di noi stessi e del prossimo. Solo così possiamo mitigare l’impatto del SARS-CoV-2 e scongiurare che la sua avanzata continui. Solo così possiamo sperare che il numero di contagi diminuisca e si ritorni a una situazione di normalità.

#l’Italianelcuore

Serena Villella

Autore: Serena Villella

Serena di nome e di fatto. Appassionata e paziente. Una laurea triennale in Lingue Moderne e una specialistica in Interpretariato e Mediazione Interculturale. Amante della vita e irrimediabile sognatrice. “Vedo orizzonti dove gli altri disegnano confini”.
Coronavirus: è pandemia. Lo ha annunciato l’OMS ultima modifica: 2020-03-11T20:14:26+01:00 da Serena Villella

Commenti