notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il monitoraggio della curva dei contagi, effettuato dal ministero della Salute, registra un Rt nuovamente in salita. L’indice di diffusione dei contagi passa infatti, dallo 0,84 della scorsa settimana, allo 0.95. Si confermano per la seconda settimana segnali di “contro-tendenza nell’evoluzione epidemiologica, con progressivo rallentamento nella diminuzione dei nuovi casi fino ad una stabilizzazione. Una situazione che potrebbe preludere ad un nuovo rapido aumento diffuso nel numero di casi nelle prossime settimane, qualora non venissero rigorosamente mantenute misure di mitigazione sia a livello nazionale che regionale”. Queste le considerazioni degli esperti.

rt nuovamente in salita

Intanto, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute oggi si registrano 13.908 nuovi casi positivi (ieri 15.146); i nuovi decessi sono 316 (ieri 391). I dimessi guariti di oggi sono 16.422 (ieri 19.838); complessivamente gli attualmente positivi sono 402.174 ( ieri 405.019). I tamponi effettuati sono 305.619, mentre rimangono ancora ricoverati in terapia intensiva 2095 persone. In isolamento domiciliare, invece, vi sono 381.343 soggetti risultati positivi al Covid.

Indice Rt nuovamente in salita

Inoltre sette tra regioni e province autonome hanno un Rt puntuale maggiore di 1 anche nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2, in aumento rispetto alla settimana precedente. Le altre regioni e province autonome hanno un Rt puntuale, compatibile con uno scenario di tipo uno. Lo evidenzia sempre la bozza del monitoraggio. 

rt nuovamente in salita

Gli esperti fanno notare, inoltre, che circa un caso su cinque in Italia risulta positivo alla variante inglese. Un dato emerso dall’indagine condotta dalle Regioni che hanno inviato al ministero e all’Istituto superiore di sanità i risultati dei test realizzati tra il 3 e il 4 febbraio, come indicato in una circolare della scorsa settimana. 

Spostamenti fra regioni, forse la proroga fino al 25 febbraio

 Proroga del blocco degli spostamenti tra le Regioni fino al 25 febbraio. È quanto prevede la bozza di decreto legge Covid sul tavolo del Consiglio dei ministri. La data della proroga sarebbe però ancora in discussione e fonti di governo non escludono modifiche al testo.

italia spostamento

“Dal 16 al 25 febbraio – recita la norma – sull’intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione”. 

Covid, Rt nuovamente in salita. Un caso su 5 positivo alla variante inglese ultima modifica: 2021-02-12T18:03:03+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x