notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Elsa Schiaparelli significa moda, glamour e tendenze. Grande pioniera, la Schiaparelli è rimasta nella storia per aver tenuto testa a madame Gabriel Chanel, meglio nota come Coco.

logo elsa schiaparelli

Elsa Schiaparelli

Elsa Schiaparelli, è stata l’antagonista per eccellenza di Coco Chanel! La stilista italiana, amante dell’arte e della letteratura, era figlia di un’aristocrazia raffinata e colta. La Schiaparelli è stata senza dubbio una grande pioniera, che nella sua vita ha dovuto lottare moltissimo per affermarsi. Quella di Elsa è stata una parabola di talento, genialità nell’inventare straordinarie novità di cui si sono nutriti molti allievi fino ad oggi.

panorama parigino - veduta di Parigi

Elsa ebbe come zio un famosissimo astronomo, scopritore dei canali su Marte che portano il suo cognome, mentre suo padre era uno stimato intellettuale. Nata a Roma il 10 settembre 1890, la piccola Elsa sognava di recitare, tuttavia i genitori le imposero lo studio di lettere e filosofia. Spregiudicata, a vent’anni pubblicò dei componimenti licenziosi che ebbero successo in Francia, che però ebbero anche la conseguenza di farla entrare in un convento svizzero forzosamente.

Elsa Schiaparelli e il dadaismo

Dopo un veloce matrimonio con un conte inglese, la Schiaparelli, approdò a Parigi, dove si avvicinò all’avanguardia dadaista e cubista. Tutto ciò l’avvicinò fortemente alla moda, che già aveva respirato negli anni newyorchesi dove aveva vissuto un po’ da sposata. A Parigi Elsa si dedicò a tempo pieno a questa sua nuova passione, e nel 1927 aprì un’attività rivoluzionaria, con uno stile che faceva girare la testa alle parigine.

posa fotografica - una modella

L’aiutò moltissimo una rifugiata armena che sapeva cucire, creando dai suoi disegni abiti di facile vestibilità, ispirati dal cubismo. “La Schiap”, com’era conosciuta in Francia, diventò in pochi anni una vera celebrità, suscitando non poche gelosie e invidie da parte delle sartorie storiche della “ville lumiere”. Gli artisti più popolari del tempo, come da Salvador Dalì ad Alberto Giacometti, frequentavano la maison di Elsa in rue de la Paix.

Profumi Schiaparelli

La seguirono poi in Place Vendome, ispirandola nel disegnare gioielli e bozzetti sempre più accattivanti e originali. Eppure, l’invenzione più famosa della stilista italiana è stata il rosa shocking, da lei ideato nel 1936. Quella gradazione intensa del magenta spopolò letteralmente! Anche il cinema ci mise lo zampino, perché era rosa shoking Schiaparelli l’abito mozzafiato di Marilyn Monroe in “Gli uomini preferiscono le bionde”.

Elsa Schiapparelli - rosa Shiapparelli

Tra le idee della stilista italiana anche le frasi di Jean Cocteau sugli abiti, oppure l’abito scheletro, che gli americani chiamano “Elsa Schiaparelli Skeleton Dress”. Elsa ideò la cerniera lampo e il cappello-scarpa, disegnato dall’amico Dalì. La Schiaparelli è stata una delle prime a fornire collezioni per innumerevoli star del cinema, e restano anche i suoi profumi che s’imposero sulla scena. Le tre fragranze immesse sul mercato nel 1934, Salut, Souci e Schiap, sono ancora oggi icone di stile.

Chanel e Elsa Schiaparelli

Lo scontro tra Elsa Schiaparelli e Coco Chanel si rivelò inevitabile, e animò le prime schermaglie del mondo della moda che nasceva negli anni 30. Tuttavia si trattò di un duello tra donne di classe, condotto con collezioni, di abiti bellissimi, che ha enormemente stimolato il mondo del glamour. A Parigi, l’italiana era diventata una stilista di grande successo, con cui non si poteva non fare i conti, poiché proponeva collezioni che vendevano molto.

Elsa Schiapparelli - atelier di Chanel

La Schiaparelli teneva perfettamente testa a Madame Coco, come nessun altro riusciva a fare. Senza dubbio madame Chanel proponeva semplicità e la naturalezza, invece la Schiaparelli disegnava abiti estrosi, particolari e unici. Entrambe le disegnatrici, pur essendo tanto diverse, hanno dato un’impronta al mondo del fashion, che resta evidente ancora oggi. Tutto questo si evince nell’intelaiatura base delle due maison, che sono poi state guidate da Karl Lagerfeld e Bertrand Guyon.

Elsa Schiaparelli, pioniera della moda, rivale di Coco Chanel ultima modifica: 2020-01-12T09:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti