L’Italia celebra la festa della mamma che ormai da molti anni cade sempre la seconda domenica del mese di maggio. Inizialmente la data per la ricorrenza è quella dell’8 maggio ma si decide poi di fissarla in un giorno festivo, una domenica, per consentire a tutti di celebrare degnamente questa giornata dedicata alle madri.

Festa della mamma

Nel nostro Paese il primo a celebrare questa ricorrenza è Otello Migliosi la seconda domenica di maggio del 1957, nel borgo di Tordibetto ad Assisi. Otello Migliosi era un sacerdote della diocesi di Assisi, grande studioso e molto apprezzato per le tante opere compiute a favore della Chiesa. Nel 2006, per il decennale della sua morte il comune di Assisi ha intitolato la piazza di Tordibetto alla sua memoria. A parlare della festa della mamma per la prima volta nel maggio del 1870 è la statunitense Julia Ward Howe, attivista pacifista che propone l’istituzione del Mother’s Day for Peace (Giornata della madre per la pace), come momento di riflessione contro la guerra. Ma nonostante il grande impegno, la proposta della Howe cade nel vuoto.

festa mamma

Successivamente è Anna Jarvis a celebrare per la prima volta il Mother’s Day (Giornata della madre) nel 1908. Una giornata voluta per ricordare la sua mamma, anch’ella un’attivista che lottava per la pace. I sostenitori della Jarvis sollecitano rappresentanti istituzionali e della società civile a trasformare la festa in una giornata nazionale da ricordare annualmente. Così, già dal 1911 la ricorrenza si diffonde in quasi tutti gli States. Nel 1914, il presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson ufficializza la ricorrenza come festività nazionale, i cui fiori simbolo diventano le rose.  

festa mamma

La divinità pagana della grande madre

 Nel vecchio continente, la festa della mamma affonda le sue radici in origini in un tempo lontanissimo. Infatti, nell’antichità, la festa della mamma era simbolo del passaggio dal freddo inverno alla primavera, stagione della rinascita. Quasi tutte le antiche civiltà del passato veneravano una ‘grande madre’, una divinità femminile simbolo di vita e prosperità. Per i greci era la dea Rea, madre di tutti gli dei; per i romani era Cibele, dea della natura e degli animali. Popoli politeisti che nella figura femminile identificavano il culto della fertilità e della forza creatrice della natura.

Festa della mamma, una ricorrenza dalle antiche origini ultima modifica: 2022-05-08T12:30:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x