notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Dire che le Marche sia una regione bellissima è semplice, dire inoltre che la cultura di cui è storicamente intrisa e ricca sia eccelsa, è ancora più facile, ma dire che oltre ad essere bella e colta sia anche affascinante, è doveroso. Se siete stati nelle Marche avrete per forza di cose notato la vegetazione rigogliosa, le coloratissime colline, il buon cibo e la bella gente verace. È giunto quindi il momento di riempire il vostro personalissimo bagaglio culturale dedicato alle Marche con le Grotte di Frasassi.

Grotte di Frasassi - Stalattiti
Interno delle Grotte di Frasassi

La storia delle Grotte di Frasassi

Le prime piccolissime tracce e segnali che lasciavano intuire la presenza delle grotte si ebbero agli inizi del secolo scorso, negli anni intercorsi tra la prima e la seconda guerra mondiale. Dobbiamo aspettare la fine della seconda guerra per parlare di vero inizio delle spedizioni speleologiche, infatti la data fissata come scoperta delle grotte è il 2 giugno 1948. Da quella data di giugno, numerosissime altre spedizioni e scoperte furono fatte. Un anno che segna la svolta nelle scoperte, tuttavia è il 1971 che cambio le sorti delle grotte che oggi si conoscono.

Il percorso…

Sembra di essere immersi in enorme set cinematografico, con stalattiti e stalagmiti che pendono da ogni dove. Colori tenui e luminosi, rumori ed odori che ti rimarranno impressi per anni. L’ingresso alle grotte è un’enorme sala denominata Abisso Ancona, che prende il nome dalla città di provenienza dei giovani speleologi che fecero la strabiliante scoperta. L’intero percorso che dalla “sommità” si addentra verso il centro della montagna è costellato di stanze, canyon, avvallamenti e risalite. Ogni sala, ha un nome specifico e caratteristico, riporta infatti nel nome, per quanto possibile, un poco delle caratteristiche fisiche delle stesse. Non è stato possibile stabilire quanto queste “gole” si siano formate, ma è certo che risalgono a più di un milione di anni fa.

Le escursioni

Alcune escursioni sono diverse da altre. Hanno un sapore differente dalle normali passeggiate alla scoperta di boschi, spiagge o laghi.

Duomo di Ancona
Foto del Duomo di Ancona

Visitare delle grotte come quelle di Frasassi vi farà vivere esperienze quasi mistiche. Secondo il sito ufficiale delle grotte, l’intera visita prenderà circa 75 – 80 minuti ed è adatta a tutti. Se non siete mai state in grotte simili, vi possiamo assicurate che la temperatura primaverile non supera mai il 15 gradi, nemmeno in piena estate. Un maglioncino e delle scarpe comode e la visita vi sembrerà una passeggiata. I suoni attenuati, la temperatura bassa e l’aria umida, tipica di questi luoghi di origine calcarea vi faranno vivere un’esperienza fisica diversa da qualsiasi altra.

Nei dintorni delle Grotte di Frasassi… Fabriano, Ancona e Gubbio

Se la visita alle grotte non vi ha stancato abbastanza, vi basteranno pochi minuti in auto o in treno per raggiungere la vicinissima Fabriano. Se poi, siete attratti da città più grandi e piene di storia, a soli 50 minuti sarete ad Ancona o Gubbio. Il nostro consiglio, mettete in valigia, tutto il necessario per una bella gita al mare ma non dimenticate di riservare uno spazietto per i souvenir.

Grotte di Frasassi: più di un milione di anni di storia ultima modifica: 2019-08-09T09:30:10+02:00 da Dalia Grasso

Commenti