notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il Colosseo è il monumento simbolo di Roma Caput Mundi ed è tra i più famosi al mondo. La sua costruzione è iniziata nel 69 d.C. nei primi anni di regno dell’imperatore Vespasiano. Il Colosseo,  denominato anche Anfiteatro Flavio,  è stato costruito dove in precedenza sorgeva lo stagno artificiale della Domus Aurea, la casa privata di Nerone.

il colosseo è simbolo di roma

Il Colosseo è stato inaugurato nell’80 d.C. e gli annali raccontano che, per i primi giorni di festeggiamenti, sono state sacrificate centinaia di belve. L’ultimo spettacolo di cui si ha notizia ha avuto luogo nel 523 d.C.

l'interno del colosseo di roma

L’anfiteatro è alto 50 metri ed ha un diametro di 118 metri. L’anello esterno è in marmo travertino; i piani sovrapposti sono decorati con semicolonne di stile tuscanico, ionico e corinzio. L’ultimo piano, cieco, è decorato con lesene di stile corinzio. Sopra le finestre quadrate vi sono delle mensole che sostenevano i pali su cui veniva fissato il velarium che era un tendone per fare ombra durante gli spettacoli dei gladiatori. Per manovrare il velarium addirittura veniva coinvolta la squadra di marinai del porto militare di Miseno.

Il Colosseo, l’arena dei gladiatori

Un tempo si poteva accedere all’interno del Colosseo dalle arcate al pianterreno che permettevano l’ingresso nei vari settori interni della cavea, ovvero lo spazio destinato agli spettatori. Ogni posto era contrassegnato da un numero. Chiaramente esisteva l’ingresso d’onore per la tribuna imperiale e altri accessi privilegiati per le alte personalità. I ricchi sedevano in basso, i senatori erano i più vicini all’arena e gli unici ad avere sedili in marmo.

arena dei gladiatori dellantichità

Il Colosseo viene costruito per dare a Roma l’arena per eccellenza, un luogo degno per i giochi dei gladiatori famosi in tutto l’impero. In precedenza i duelli tra belve feroci e combattenti si tengono nell’edificio provvisorio fatto costruire da Nerone all’interno del Campo Marzio dopo che il vecchio anfiteatro di Tito Stanlio Tauro è divorato da un incendio nel 64 d.C. Prima ancora i giochi sono la grande attrazione del Foro Romano o del Foro Boario.

Il Colosseo, uno dei siti archeologici più visitati al mondo

Attualmente per entrare al Colosseo si attraversano degli ambulacri concentrici coperti da volte a botte che costituiscono la struttura su cui poggia la cavea. La maggior parte della struttura interna è crollata e mancano pure le gradinate così come non esiste più il piano dell’arena. Secondo le stime degli esperti, l’Anfiteatro Flavio era in grado di accogliere fino a 87 mila persone, proprio come un grande stadio dei giorni nostri. I sotterranei e l’ultimo anello della cavea in alto sono chiusi al pubblico per motivi di sicurezza.

i fori imperiali a roma

Dai sotterranei, dove venivano conservati macchinari, gabbie e bestie destinate ai giochi, attraverso una lunga galleria si arrivava al Ludus Magnus ovvero la più importante delle caserme dei gladiatori. Dall’ultimo anello dell’anfiteatro si gode una vista mozzafiato sul centro di Roma e si comprende ancora di più quanto l’opera sia maestosa. Il Colosseo è patrimonio dell’Unesco e, insieme a tutto il centro storico di Roma, con oltre 6,5 milioni di visitatori all’anno, è uno dei siti archeologici più noti e visitati al mondo.

Una delle sette meraviglie del mondo moderno

L’Anfiteatro Flavio ha fatto da set a molti film e, nel 2007, è entrato a far parte delle7 meraviglie del mondo moderno. Nell’antichità è stato utilizzato anche come piscina per le naumachie, le rappresentazioni di battaglie navali in acqua. Gli esperti hanno accertato che grazie al microclima dell’anfiteatro, all’interno del Colosseo più di 350 specie di piante hanno messo radici, alcune di esse sarebbero anche di origine esotica.

foto storica del colosseo

Il marmo della facciata e di alcune parti del Colosseo sono stati utilizzati anche per la costruzione della Basilica di San Pietro. Per molto tempo, infatti, l’anfiteatro è caduto in abbandono ed è stato utilizzato come cantiere da ‘saccheggiare’ : una storia plurisecolare segnata a fasi alterne da momenti di fulgore e di declino. Oggi il Colosseo è universalmente riconosciuto come uno dei monumenti che tramandano ai posteri lo splendore e la potenza di Roma antica.

(Foto Facebook Colosseo)

Il Colosseo, simbolo di Roma antica, tra i siti più visitati al mondo ultima modifica: 2019-08-05T08:30:02+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti