notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La natura sa essere sempre unica e originale. Non ci sono due luoghi in natura che si possano definire identici. Magari possono essere simili, o avere delle caratteristiche comuni, ma mai identici. Nel caso del luogo di cui stiamo per raccontarvi, Madre Natura si è proprio divertita a creare un posto così peculiare da essere praticamente inimitabile. Spesso ci siamo chiesti quali caratteristiche dovesse avere un luogo per essere definito bello, e molto spesso la risposta non soddisfa trasversalmente i gusti di tutti. Quello che, però, possiamo asserire con certezza è che, a dispetto del gusto e delle preferenze, ci sono luoghi che lasciamo con il fiato sospeso. Questo è il caso della spiaggia e abbazia di San Fruttuoso.

san fruttuoso: vista dell'abbazia e della spiaggia
Autore: Aloa – Flickr – Licenza: CC BY 2.0

La spiaggia di San Fruttuoso

Un capriccio bellissimo della natura, letteralmente incastonato nella roccia in una delle regioni che, dal punto di vista naturale, è tra le più belle d’Italia: la Liguria. Siamo a Camogli, un comune ligure che fa parte della città metropolitana di Genova. Pochi abitanti, poco più di 5 mila, ma peculiarità uniche nel loro genere. Prima tra tutti la spiaggia di San Fruttuoso. Piccola e bella, particolare e suggestiva. In sostanza, un lembo di costa racchiuso in un golfo sovrastato da un monte, sul quale è stata costruita un’abbazia. La spiaggia, che misura appena 50 metri, è raggiungibile esclusivamente a piedi o in battello. Non vi sono strade o percorsi da poter fare in automobile. Il percorso che conduce alla spiaggia, così come all’abbazia, è semplice ma relativamente lungo, tuttavia così ben tenuto e segnalato da non creare dubbi o disagi a chiunque volesse avventurarsi.

Il percorso

Partendo da Portofino e camminando con andatura modesta, si arriverà a destinazione in appena un’ora e trenta minuti. Lungo tutto la tratta si attraverseranno sentieri e paesaggi naturalistici da favola. Essendo notevolmente sopraelevato dal mare, sul sentiero troverete punti dai quali godere di una vista sulla costa e sullo splendido mar Ligure, quindi, munitevi di fotocamera.

spiaggia e abbazia di san fruttuoso
Autore: Twice25 – Licenza: CC BY 2.5

Esistono anche modi alternativi di avvicinarsi alla spiaggia, usando l’auto, con il bus o con il battello per percorrere una minore distanza a piedi. La passeggiata è comunque inevitabile e fortemente consigliata dato che nessuno dei percorsi alternativi è minimamente paragonabile alla bellezza del percorso pedonale.

L’abbazia di San Fruttuoso

Spettacolare, sia per la sua posizione, sia per il suo aspetto, l’abbazia di San Fruttuoso è una delle costruzioni più suggestive d’Italia. I primi sassi vennero posati da monaci greci intorno alla metà del decimo secolo. La storia dell’abbazia è ricca di intrecci, di momenti vigorosi e sonore cadute. Dai monaci Benedettini alla famiglia dei Doria, fino al definitivo passaggio di proprietà che la vede oggi nelle mani dello Stato italiano. Questa perla ha avuto molti volti. Ricca e piena di fascino per diversi secoli prima, semplice alloggio per poveri e pescatori poi. Pirati e viandanti ne sono stati la croce e la delizia.

abbazia di San Fruttuoso
Autore: Pjt56 – Licenza: CC BY-SA 4.0

Dalla spiaggia e abbazia di San Fruttuoso ai dintorni

La struttura è aperta al pubblico. Alle sale, le stanze e i vecchi dormitori vi si accede se muniti di biglietto, il cui costo si aggira intorno ai 5 euro. Il nostro consiglio è quello di visitare gli interni, ne varrà decisamente la pena. La Liguria è un luogo magico e pieno di fascino e bellezza. Da Portofino alle Cinque Terre fino a Porto Venere e La Spezia, una serie infinita di percorsi naturali e spiagge che sembrano essere baciate da Madre Natura. Se avete la possibilità di trascorrere due settimane in questa regione del Belpaese tornerete cambiati. Innamorati di una terra che vi lascerà gli occhi pieni di bellezza.

In Liguria, la spiaggia e l’abbazia di San Fruttuoso vi incanteranno con la loro bellezza ultima modifica: 2020-06-30T17:00:00+02:00 da Dalia Grasso

Commenti