notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il mio nome è Bond, James Bond!
Questa è forse una delle frasi più conosciute e replicate da grandi e piccini. A pronunciarla è uno dei personaggi simbolo della cultura contemporanea, nonché una delle figure più affascinanti del mondo maschile. Stiamo parlando ovviamente dell’agente 007, in arte – per l’appunto – James Bond. Il prossimo aprile è in programma l’uscita del 25esimo film della serie, che ha visto tra le location anche la nostra amata Italia. Ma qual è la storia della spia più famosa al mondo?

James Bond - Daniel Craig

Ian Flamming e le spy stories

Il personaggio di James Bond è frutto della fantasia di Ian Fleming, autore britannico che ha riscritto con quest’opera il genere del giallo e del thriller creando un nuovo sottogenere: le spy stories. Il primo romanzo su Bond risale al lontano 1953 con il titolo di Casino Royale. Da quel momento sono usciti oltre 40 romanzi scritti da 14 autori diversi, rendendola di fatto una delle serie più longeve di sempre.

James Bond - Ian Fleming
Ian Fleming

Le origini di James, accuratamente narrate da Fleming nel romanzo Si vive solo due volte (1964), non sono propriamente inglesi come si potrebbe pensare. Suo padre era infatti scozzese, mentre la madre svizzera. Alla morte dei genitori, tuttavia, si trasferisce in Inghilterra. Terminata la Seconda guerra mondiale, a cui partecipa tra le file della Royal Navy Reserve, entra nel servizio di spionaggio di Sua Maestà. Gli viene assegnato il numero di matricola 7777, per poi divenire 007 (il doppio zero sta per licenza di uccidere). Da quel momento il nostro protagonista se la vedrà contro le peggiori organizzazioni criminali, in un tripudio di cliché e luoghi comuni. Non mancheranno mai, infatti, il cattivo pronto a rivelare il proprio piano, la fuga all’ultimo secondo e una serie infinita di affascinanti donne prima schierate con l’antagonista, poi catturate dal fascino dell’agente britannico. Ma a noi James Bond piace proprio per questo!

James Bond al cinema!

Visto il successo dei romanzi 007 non ha tardato a finire sul grande schermo. Già nel 1954 viene realizzato un episodio per la serie Climax! dal titolo Casino Royale. Ma è nel 1962 che il personaggio si fa conoscere al grande pubblico con Agente 007 – Licenza di uccidere. Il film fu un successo, grazie anche alla grandissima interpretazione di un certo Sean Connery che recitò in altri cinque film della serie. Nonostante la sua poca esperienza (pochissime apparizioni cinematografiche ed un passato da lattaio e camionista), Connery riuscirà ad immedesimarsi nel personaggio proprio come richiesto da Fleming. Altro attore molto amato fu Roger Moore, che prese parte a ben sette pellicole. La sua abilità nel mixare fascino e mistero lo resero uno degli 007 più amati di sempre.

James Bond - i protagonisti
I vari 007

Dopo Moore fu la volta di Timothy Dalton, ma soprattutto di Pierce Brosnan capace di incanalare nel suo James Bond tutte le caratteristiche dei suoi predecessori. Il suo più grande merito è stato senza dubbio quello di “svecchiare il personaggio”, riportandolo tra i grandi del cinema dopo un periodo di crisi. Successore di Brosnan l’attuale 007, ovvero Daniel Craig. Accolto inizialmente con diffidenza, il buon Craig ha saputo portare James Bond nel nuovo millennio adattandolo alla società contemporanea. Quattro i film girati finora, con il quinto – dal titolo No Time To Die – in programma ad aprile.

007 e l’Italia: storia di un grande amore

L’agente segreto più famoso al mondo poteva mai resistere al fascino della nostra Penisola? Ovviamente no. Diverse infatti le location italiane che hanno ospitato le tante pellicole della serie. Ultima, in ordine cronologico, proprio No Time To Die. La bella Matera, Capitale europea della cultura 2019, Sapri, piccola perla in provincia di Salerno, Maratea e Gravina di Puglia le città che hanno ospitato poche settimane fa le riprese.

James Bond - Matera
I Sassi di Matera

Singolari le scene in cui James Bond, a bordo della sua Aston Martin, sfreccia tra i Sassi di Materamentre insegue il cattivo di turno, interpretato da Rami Malek. A noi non resta che aspettare quindi, in attesa di gustarci l’ennesima avventura di 007. Il tutto con un pizzico di Italia, che non guasta mai!

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it. Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…
James Bond: ritorno al cinema per la spia con licenza di uccidere ultima modifica: 2019-10-07T09:00:26+02:00 da Gabriele Roberti

Commenti