notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La scrittrice Elsa Morante, nasce a Roma, il 18 agosto 1912. Secondo un studio recente, un approfondimento di archivio storico-letterario, si è scoperto il suo inconfutabile legame con la Sicilia. Infatti è originario dell’Isola il padre, Augusto Morante, nato esattamente a Santa Margherita di Belice (Ag), il 29 maggio del 1876, da Donantonio Vincenzo Morante, di Castel di Ieri ( Aq) e Antonia Buccola di Mezzojuso (Pa). Questa scoperta non è un lavoro semplice, ma certosino. Appassionato. Accurate ricerche anagrafiche, negli archivi del comune di Santa Margherita di Belice e in quello parrocchiale, mettono in luce, il complesso albero genealogico, che confermano – quanto anticipato dallo studioso abruzzese Maurilio Di Giangregorio e dal critico letterario Cesare Garboli – cioè la nascita del padre della scrittrice, Augusto, nella città Belicina.

fotografia in bianco e nero di elsa morante
fonte fotografia: ignoto – elab. da v – Pubblico dominio

Le radici della scrittrice nel paese del Gattopardo

Considerata la forte valenza culturale dell’opera della Morante e il suo legame con la città di Santa Margherita di Belice, già paese protagonista del Gattopardo, si è organizzato un evento culturale per sottolineare il legame della celebre scrittrice con la sua terra d’origine. “Elsa Morante e le sue radici nel paese del Gattopardo”, comincia alle 17,30 alla biblioteca comunale di Santa Margherita Belice il 20 agosto. Prosegue alle 20,30 nel III Cortile del palazzo Filangeri di Cutò. Un modo per celebrarla e ricordare la grande spinta ispiratrice della Sicilia. Si apre così questa giornata di studio, un convegno che si avvale del contributo di studiose/i, appassionate/i, lettrici/lettori, musiciste/i e poete/i e non per ultimi i discendenti, ancora in vita, testimoni per ragioni diverse della turbolenta storia familiare e personale che ha segnato la grandezza della sua opera letteraria.

locandina Elsa Morante e le sue radici nel paese del Gattopardo

Nel pomeriggio, la cerimonia di intitolazione della Biblioteca che adesso prenderà il nome della scrittrice Elsa Morante. Interverrà il sindaco Franco Valenti, Martina Giannantonio, assessora alla cultura, Fabio Primiero, direttore della biblioteca e Francesco Morante (pronipote di Augusto, padre di Elsa). La sera si svolgerà Il laboratorio sulle origini siciliane di Elsa Morante. Interventi d Margherita Cacioppo, architetto, Gabriella Ebano, scrittrice fotografa,  Marinella Fiume, scrittrice storica, Margherita Rimi, psichiatra poeta, Angela Scandaliato, scrittrice storica, Francesco Morante, pronipote di Augusto Morante, padre di Elsa. Coordina: Margherita Ingoglia, seguirà un concerto musicale della pianista Valentina Grisanti che eseguirà brani di Mozart, preferiti da Elsa Morante.

Elsa Morante, la più importante autrice del Novecento

Elsa Morante ha una intensa e appassionata attività di scrittrice. Questo scrivere, in prosa e poesia (amava definirsi poeta) la sua vede riconosciuta dalla critica internazionale come la più importante autrice del Novecento. Insignita del premio Strega, nel 1957, per il romanzo L’Isola di Arturo (dove si riconosce Procida) e del premio Viareggio per il romanzo Menzogna e sortilegio (entrambi usciti parla casa editrice Einaudi), tradotto in diverse lingue e pubblicato nel 1948. Nel 1974, il suo romanzo, La storia, diventa uno dei casi letterari tra i più discussi e attenzionati a livello mondiale.

Le ragioni sono svariate, intanto vende, può essere buono un romanzo che vende molto? La stessa Morante dirà che il romanzo soffre “un pregiudizio di genere”, è scritto da una donna. Poi subisce attacchi da intellettuali del momento. Fa piangere, sua quello Calvino definisce «tecnica letteraria della commozione». In questo humus, un mix di stima, attenzione, critica, si forma il suo inconfondibile stile. Si forma il coraggio della scrittura.

Su chi siano “i padri” di Elsa Morante, se ne è scritto molto, è noto, se ne indaga anche in Elsa Morante. Una vita per la letteratura di René De Ceccatty. Esiste qui, un contributo letterario, fattivo, alle sue origini, dato dalla lettura de – Il Soldato Siciliano – che fa parte di una raccolta dal titolo Lo scialle Andaluso ed. Einaudi, dove Elsa Morante nomina il paese, del suo vero padre: Santa Margherita.

Fonte fotografia in evidenza: Fotografo sconosciuto – Pubblico dominio

Le origini siciliane della scrittrice Elsa Morante: lo studio ultima modifica: 2021-08-18T12:30:00+02:00 da Daniela Gambino

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x