notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

E’ il luogo del mistero, della suggestione, e dei racconti millenari, parliamo ovviamente del bosco. Sin dalla notte dei tempi, questi luoghi pullulano di aneddoti. Esistono testimonianze di strane creature che vagavano nei territori dimenticati dalla civiltà e lontani dalli prime abitazioni. Quasi tutti i borghi di montagna, disseminati nel nostro Belpaese, sono i custodi di un passato da far riaffiorare. Si narra di strane creature, abitanti degli anfratti più nascosti. Esisteva un piccolo villaggio, circondato dai boschi valdostani, dove prende vita una strana leggenda. I pochi abitanti, una decina di famiglie al massimo, erano continuamente terrorizzati da alcune creature che uscivano di notte.

Nella foto un bosco con la nebbia e le strane creature
La nebbia nel bosco

Un villaggio fortificato nel cuore della Valle d’Aosta

Il villaggio rurale, costituito da pochissime abitazioni, sorgeva come una piccola fortezza. Le casette posizionate in maniera capillare su un fazzoletto di terra si fortificavano di notte. L’unica stradina per accedere in questa piazzetta fiabesca veniva letteralmente sbarrata al tramonto. Le costruzioni in pietra creavano una sorta di protezione. Perché? Quali esseri minacciavano la tranquillità di questi pastori? Era sono una leggenda? Oppure esisteva un velo di verità?

Urla e strani esseri nelle fredde notti invernali

Era proprio l’inverno, in particolare con le temperature rigide e di notte, il periodo dove si registravano avvistamenti di esseri infernali. Con il corpo umano e la testa di animali selvatici tipo cervi, lupi, cinghiali, queste creature si avvicinavano al villaggio. I bambini impauriti si nascondevano sbarrando le finestre. I genitori chiudevano le porte e si resisteva fino alle prime luci del giorno dopo. Con strani mantelli e asce cercavano, inutilmente, di entrare nelle casette del villaggio. Esiste un velo di realtà? Oppure le fiabe del focolare sono la chiave per tradurre questi aneddoti?

Dal Nord al Sud Italia, i boschi pullulano di leggende sulle strane creature

Con sfumature diverse, gli esseri del bosco arrivano anche in Calabria. Il perimetro di azione di queste fiabe è sempre il bosco. Ancora oggi, passeggiando in qualsiasi bosco del nostro Belpaese, il viandante viene letteralmente stregato dalla suggestione. Si ha l’impressione di essere osservati da occhi invisibili.

Alberi di pino secolare
Nei pressi del villaggio

Chi si nasconde in questi luoghi? Esistono creature misteriose? Perché tanti misteri avvolgono la montagna? In Sila, nel cuore dell’attuale Parco Nazionale, le storie, contornate dal mistero, risalgono al periodo romano. I soldati, di passaggio in questi territori, temevano fortemente il buio dei boschi di pino laricio e la forte nebbia rendeva il tutto pregno di terrore. Il viaggio continua…

Le strane creature nel cuore del bosco valdostano ultima modifica: 2020-10-21T18:00:00+02:00 da Omar Falvo

Commenti