notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Matera, capitale europea della cultura 2019. La ‘città dei Sassi’ si appresta a vivere un anno straordinario che prenderà il via il prossimo 19 gennaio, con una cerimonia d’apertura ricca e di eventi. La macchina organizzativa è al lavoro da tempo per organizzare tutta una serie di manifestazioni che accenderanno i riflettori sulla città per 48 settimane consecutive. I Sassi e l’habitat rupestre di Matera, nel 1993, furono riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Nell’ottobre del 2014 arrivò l’annuncio che la città lucana sarebbe stata capitale europea della cultura insieme a Plovdiv in Bulgaria: un grande riconoscimento per Matera e per tutto il Meridione d’Italia.

matera - slogan ufficiale open future

La cerimonia d’apertura

Ad aprire l’anno europeo della cultura saranno le bande dei comuni lucani e le bande delle città europee che hanno già ospitato in passato l’anno della cultura. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare all’inaugurazione della Cava del Sole che sarà accompagnata dalle sinfonie e dagli inni di tutta Europa. I gruppi bandistici (circa duemila musicisti) suoneranno tra i quartieri della città alternando momenti di musica a momenti di convivialità.

matera - centro città affollato di gente

La città si farà casa: l’intera cittadinanza accoglierà le bande e aprirà le porte di abitazioni, scuole, parrocchie, sedi di associazioni. Grazie al sostegno di Coldiretti verranno preparati oltre 5000 piatti di crapiata, uno dei pasti tipici di Matera, da distribuire ai musicisti. Alla cerimonia d’apertura parteciperanno il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Ci sarà anche il commissario dell’Unione europea Tibor Navracsics.  La manifestazione sarà trasmessa in diretta su Rai Uno e sarà condotta dall’attore Gigi Proietti.

La lunga notte di Matera

La serata inaugurale dell’anno europeo della cultura vedrà Matera ‘accendersi’ in ogni suo angolo con diversi momenti di spettacolo. In piazza Duomo la luna si alzerà nel cielo e una fata acrobata volteggerà sugli spettatori. La Compagnia dei folli incanterà con la grazia e la poesia le migliaia di persone che affolleranno le vie materane.

matera - spettacolo notturno

Ci sarà anche Supernova, uno spettacolo che illuminerà l’opening ceremony con una straordinaria performance. Nella notte più lunga per Matera, tutti i locali pubblici avranno la possibilità di animare la città con intrattenimento musicale: dj set, live band, live set ed altro ancora. La cerimonia d’apertura sarà così impreziosita dalle iniziative private di intrattenimento. Si creerà così quell’atmosfera di pieno coinvolgimento che darà anima e vita ai Sassi per ben 48 settimane, dense di appuntamenti.

Open Future

Lo slogan che l’Unione europea ha scelto per Matera è “Open Future” con un focus speciale sull’inclusione sociale e culturale e l’innovazione collaborativa. Che cosa si vedrà a Matera nel 2019? Di tutto: spettacoli e iniziative culturali di vario genere insieme a delle grandi mostre. Tra i percorsi espositivi da visitare c’è “Ars Excavandi”, uno sguardo contemporaneo sulla storia e la cultura dell’architettura sotterranea. È la prima delle grandi mostre del programma ufficiale del 2019 prodotta con il polo museale della Basilicata.

matera - mostra ars excavandi

Altra mostra è “Rilettura del Rinascimento”, un viaggio nel passato artistico della Basilicata e della Puglia. Si potrà visitare anche “Poesia dei numeri primi”, una mostra sul ruolo centrale della matematica nel lavoro degli artisti nel corso dei secoli. Tra i tanti eventi in programma, Matera ospiterà anche la prima esibizione all’aperto dell’opera Cavalleria Rusticana in collaborazione con il Teatro San Carlo. Previsto, inoltre, lo svolgimento di 27 progetti sviluppati con comunità creative locali e partner europei.

Passaporti e doni

Finora sono stati circa cinquemila i “passaporti” venduti per assistere a tutte le manifestazioni pensate dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 per le celebrazioni dell’anno europeo della cultura.

matera - spettacolo per le vie del centro

L’anno si concluderà con un’iniziativa molto particolare: chiunque arriverà a Matera è pregato di farlo portando un oggetto da lasciare in città, come ricordo della sua visita.  “Tutti i doni dei visitatori saranno raccolti in una mostra che – hanno annunciato il presidente e il direttore della Fondazione, Salvatore Adduce e Paolo Verri – avrà luogo nel 2020″.

(Foto Matera 2019)

Matera, città dei Sassi, capitale europea della cultura 2019 ultima modifica: 2019-01-17T09:00:39+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti