notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

David Sassoli, giornalista, politico, fine intellettuale. Il presidente del Parlamento europeo si è spento questa notte all’età di 65 anni. Sassoli era ricoverato nel Centro di riferimento oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone, “per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario”. Sassoli aveva dovuto annullare tutti gli impegni istituzionali dal settembre scorso, a causa di una “brutta” polmonite.  Il mese scorso aveva annunciato che non si sarebbe ricandidato alla guida dell’Europarlamento. E giovedì prossimo era prevista l’elezione del suo successore, per la seconda metà della legislatura. Il presidente del Parlamento europeo era sposato con l’architetto Alessandra Vittorini, al vertice della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio de L’Aquila. Oltre alla moglie, Sassoli lascia i figli Livia e Giulio

David Sassoli

David Sassoli, nato a Firenze, era giornalista professionista dal 1986; vicedirettore del Tg1 dal 2006 al 2009. Eletto parlamentare europeo per il Partito Democratico nella VII legislatura, è stato capo della delegazione Pd all’interno dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Rieletto alle Europee del 2014, è stato vicepresidente del Parlamento europeo da luglio 2014 a maggio 2019. Ricandidatosi nel maggio 2019 nella circoscrizione dell’Italia centrale è nuovamente rieletto con 128.533 voti. Il 3 luglio 2019 è eletto presidente del Parlamento europeo, il settimo italiano a ricoprire la carica, con 345 voti al secondo scrutinio.

parlamento europeo david sassoli
Il parlamento europeo

Il cordoglio della politica e del mondo della cultura

Dal segretario del Pd Enrico Letta al commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni e al ministro della Cultura Dario Franceschini, tutti piangono “l’amico di una vita intera, l’appassionato europeista, l’uomo limpido, generoso, allegro”. “Un uomo brillante, altruista, al servizio delle Istituzioni. Amava il suo Paese e credeva fortemente nei valori europei. La morte del presidente David Sassoli ci addolora profondamente. Un grande abbraccio alla sua famiglia”. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ricorda così Sassoli in un post su Facebook. “David Sassoli è stato un giornalista, un politico di grande spessore umano prima che professionale. La sua morte è una grande perdita per l’intera comunità italiana e per tutti coloro che, proprio come lui, credono e investono nel progetto di una grande casa europea. Ci mancherà”. Lo scrive su Twitter Giuseppe Conte.

parlamento ue

“È mancato, nella notte, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Una gran brava persona, un avversario leale, un uomo onesto. A nome del partito dei Conservatori e Riformisti europei e di Fratelli d’Italia esprimo sincere condoglianze alla sua famiglia e alla sua comunità politica”. Così la presidente dei Conservatori europei (ECR Party) e di FdI Giorgia Meloni. Sono solo alcuni dei messaggi di cordoglio diffusi da esponenti del mondo della politica per la scomparsa di un uomo dalla profonda cultura, sempre fedele e coerente con gli ideali della democrazia, della libertà e della giustizia. Una personalità di spicco del mondo contemporaneo, sempre in prima linea per la difesa dei diritti umani ad ogni latitudine di questo nostro travagliato pianeta. David Sassoli che, sia nel giornalismo che nella politica, ha lasciato un segno indelebile. Una testimonianza di alta levatura morale dando grande lustro al suo Paese: alla sua amata Italia!

(Immagine in evidenza pagina Facebook David Sassoli)

David Sassoli, presidente del Parlamento europeo: addio ad un grande italiano ultima modifica: 2022-01-11T10:37:59+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x