notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Natale, 25 dicembre, una festa che non conosce confini. Tutto il mondo celebra una ricorrenza che ormai non è solo religiosa ma è un rito laico e collettivo da un capo all’altro del pianeta. Il Natale, per i cattolici, è la nascita di un bimbo, figlio di Dio, che viene sulla terra per cambiare in meglio le sorti del mondo. Per chi non crede, il Natale è festa di auguri, regali, case addobbate, luci e voglia di stare insieme. Tutto nasce da miti e riti antichissimi legati agli albori della storia dell’umanità.

addobbi natale festa

Natale, una festa celebrata in tutto il mondo

Ogni anno, comunque, proviamo sempre a ritrovare il significato autentico del Natale, oltre il consumismo e i formalismi. Per chi vuole andare oltre la fede religiosa il significato del Natale è legato ad antichissime feste solstiziali che avevano lo scopo di propiziare la fecondità della terra. L’auspicio era che i raccolti della primavera e dell’estate fossero copiosi dopo il freddo e lungo inverno. Le feste solstiziali erano connesse fin dall’antichità al culto del sole e della nuova vita. Il culto del “Sol invictus” può essere considerato come la festa antesignana del Natale. Secondo i popoli dell’Oriente, dove il culto è nato, la venuta del Sole era rappresentata dal mito di un fanciullo divino dato alla luce da una giovane donna. Questo era il trionfo della luce sulle tenebre che già nell’antichità era celebrato nei giorni a ridosso del solstizio d’inverno.

natale decorazioni

Dies Natalis Solis Invicti

Il culto del Sole continua anche in epoca romana si concretizza nel culto del dio Mitra. In virtù di ciò l’imperatore Aureliano istituisce  la data del 25 dicembre come festa del Dies Natalis Solis Invicti, dedicata appunto alla nascita del sole. Dal culto dei romani nasce quello cristiano che fissa per il 25 dicembre la nascita di Gesù bambino, il re dei re che col suo sacrificio redimerà l’umanità.

auguri

Natale 4.0

Sul piano psicologico possiamo ben dire che il Natale è la festa della rinascita, del rinnovamento. Tra le ‘tenebre’ della vita, tra i problemi quotidiani, si fa spazio la luce della speranza, della fiducia nel futuro. Sia laici che credenti riconoscono in questa festa una ricchezza valoriale che non può e non deve fermarsi all’esteriorità e alla materialità. Il Natale fa riflettere e pensare, ti fa ricordare dell’altro, ti fa sentire l’importanza dell’empatia e della condivisione con il contesto reale in cui viviamo. E allora Buon Natale a tutto il mondo: Joyeux Noël, Feliz Navidad, Frohe Weihnachten, Merry Christmas da italiani.it.

Natale, la festa che non conosce confini ultima modifica: 2021-12-25T18:30:48+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x