notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

C’era da aspettarselo e le attese sono state confermate: milioni di telespettatori domenica sera hanno seguito la speciale intervista a quello che molti considerano uno dei presidenti più amati della storia degli Stati Uniti. Barack Obama è stato ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa” su Raitre. Un evento attesissimo. La presentazione del libro “Una terra promessa” l’autobiografia del quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti. Ma l’intervista è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio degli otto anni alla guida del Paese e per parlare dei recenti fatti americani. E poi un accenno anche alla vita privata.

Obama con Fabio Fazio
foto Facebook Che tempo che fa

Obama e il desiderio di venire in Italia

Non se l’è fatto di certo sfuggire: un desiderio che magari a pandemia finita potrà realizzare. L’ex presidente Obama ha esordito nell’intervista con un saluto in italiano “Ciao!” e ha appunto auspicato una visita di persona in Italia presto “quando la pandemia sarà finita”. Lui che ama il nostro Paese e che spesso negli anni scorsi ha visitato.

Si racconta a trecentosessanta gradi Obama in collegamento con Fazio da Washington.  “Non avevo il sogno di diventare Presidente – ha ammesso – era comunque il mio sogno quello di essere un bravo ragazzo”. Tanti i sogni del giovane Obama: fare l’architetto, ma anche impegnarsi nello sport come nel basket. Tanti gli episodi che sono emersi durante il racconto. Come ad esempio quello di “fare una passeggiata e bere un caffè senza essere riconosciuto” ma anche il privilegio di servire il Paese. E poi il rapporto con Michelle, sua moglie, che considera “superiore a me”.

obama sul palco
L’immagine by Joe Crimmings è concessa in licenza con CC BY-ND 2.0

Il ruolo della democrazia

Obama ha anche parlato di ciò che di recente è accaduto con l’attacco a Capitol Hill. Immagini che non vanno “mai cancellate, anzi ce lo dobbiamo stampare nella mente. Ci deve ricordare che la democrazia non è un dono che viene dal cielo. È una cosa che noi cittadini, nei nostri rispettivi Paesi, dobbiamo continuamente rinnovare. Dobbiamo sempre investire nella democrazia”.

Fare politica, quindi, per Obama è una missione. Ma il suo è anche uno sguardo attento su tutto il mondo della politica. “I leader che si vedono in televisione – ha detto – sono degli esseri umani che devono prendere delle decisioni, che fanno errori e che bisogna imparare dagli errori commessi”. “Desideravo trasmettere, soprattutto ai giovani lettori – ha aggiunto -, l’idea che è possibile occuparsi di politica mantenendo la propria integrità e mantenendo i valori che permettono di fare il meglio per gli altri. La politica è imperfetta come tutte le cose che fanno gli esseri umani, però è possibile farla bene”.

Obama durante un comizio
L’immagine è concessa in licenza con by Barack Obama CC BY-NC-SA 2.0

Il rapporto con la Casa Bianca

L’ex presidente ha raccontato anche il privilegio di vivere alla Casa Bianca. “Michelle – ha raccontato – ha voluto cambiare l’arredamento delle camere delle bambine perché non voleva che avessero la sensazione di dormire in un museo, voleva che potessero appendere i poster delle loro popstar e degli attori preferiti, che si sentissero normali”.

Obama da Fazio: “Vorrei venire presto in Italia” ultima modifica: 2021-02-08T16:18:42+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x