Alla scoperta dei cammini d’Italia, un modo alternativo e avventuroso per trascorrere la Pasqua e la Pasquetta. Se per queste festività pasquali volete visitare l’Italia meno conosciuta, non vi resta che riscoprirla attraverso i cammini disseminati dalle Alpi alle isole. Sentieri e percorsi che delineano una suggestiva mappa del Belpaese: un itinerario ricco e articolato che affascina gli appassionati del trekking e coinvolge i turisti della domenica. Per le vostre escursioni ve ne proponiamo alcuni.

I cammini

Dal Trentino alla Lucania, dal Lazio alle isole, l’Italia è costellata di cammini che si insinuano tra monti, vallate e antichi borghi. Ad esempio, in Friuli Venezia Giulia troviamo il Cammino delle Pievi, ispirato al Cammino di Santiago de Compostela. Un percorso da fare a piedi o in bicicletta, che attraversa la Carnia tra santuari, luoghi dall’atmosfera rarefatta che invitano alla riflessione spirituale. In Umbria, invece, ci si può incamminare sulla “Via di Francesco”, per raggiungere i luoghi del ‘poverello d’Assisi”. Il cammino, da fare a piedi o in bicicletta o anche a cavallo, fa rivivere i luoghi del santo patrono d’Italia: un’esperienza fortissima che in molti decidono di vivere. Camminatori che, spesso, arrivano anche da Paesi esteri.  

cammini assisi
Veduta di Assisi

Le Cento Torri

Quello delle Cento Torri è un percorso che si snoda lungo la costa della Sardegna per 1284 km. Si chiama così per le 105 torri costiere che costellano il sentiero; non si allontana mai dal mare per più di due chilometri e percorre l’intero giro dell’isola in senso antiorario. Partendo da Cagliari si esplorano spiagge, dune, chiese, fari, borghi e luoghi impervi. Tra Lazio e Abruzzo troviamo invece il Cammino dei Briganti, un itinerario ad anello lungo cento chilometri; nell’Ottocento, costituiva il confine tra lo Stato Pontificio e il Regno delle Due Sicilie. Il percorso è diviso in sette tappe e attraversa la Marsica in Abruzzo e il Cicolano del Lazio: i monti dell’Appennino dove un tempo si nascondevano i briganti. 

Sardegna - Bocche di Bonifacio
Una veduta della coste sarde

I cammini del Sud

Molto suggestivi i cammini del Meridione tra storia, mito e leggenda. Il Cammino Materano, ad esempio, collega Bari a Matera attraverso antiche strade romane e  sentieri medievali. I diversi percorsi si snodano tra uliveti, litorali costieri, castelli di Federico II di Svevia e antiche chiese. Rivivere questi percorsi significa ritrovarsi nel cuore di un territorio che per millenni è stato crocevia di popoli e culture del Mediterraneo.

cammini fra i sassi di matera
Matera

La Via del Sale

La Via del Sale è una bellissima strada bianca che collega le Alpi piemontesi e francesi al mare Ligure. Si tratta di un percorso, tra i 1800 e i 2100 metri di quota, che tocca valichi alpini, tornanti e passaggi tra le vette. Il transito è aperto nei mesi estivi, dopo lo scioglimento delle nevi. Il passaggio è consentito a pedoni, ciclisti e mezzi a motore. Tra le fortificazioni militari di fine Ottocento si possono ritrovare le tante specie botaniche caratteristiche del luogo.

E, allora, per una Pasqua diversa dal solito… buon cammino!

Dalle Alpi alle isole, Pasqua e Pasquetta alla scoperta dei cammini d’Italia ultima modifica: 2022-04-18T09:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x