notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il Comune di Ravenna ha annunciato l’apertura del nuovo Museo Dante per domenica 16 maggio. L’11 settembre 1921 la struttura venne inaugurata in occasione delle celebrazioni del sesto centenario della morte di Dante Alighieri. Dopo 100 anni torna in una nuova veste. In una nota l’Amministrazione Comunale ha spiegato l’obiettivo che ha guidato la realizzazione del nuovo Museo Dante: “Consolidare la valorizzazione del culto di Dante con un allestimento contemporaneo e fruibile, che utilizza nuovi linguaggi per dare conto della Commedia e del lascito dantesco

Dante Alighieri
Dante Alighieri, opera dell’artista Giovanni Guida realizzata in occasione del 700° anniversario della morte del Sommo Poeta (1321-2021)

Il nuovo Museo Dante composto da nove sale

Il Museo si trova a due passi dalla tomba del Sommo Poeta. È composto da nove sale che accoglieranno i visitatori: la sala del tempo, quella del volto, la sala Montevideo, quella del culto, quella della fama e le tre sale della Divina Commedia. Attraverso il Museo ci si potrà addentrare nell’immaginario dantesco con una vera e propria esperienza sensoriale per apprezzare gli oggetti storici del poeta. Ideato all’epoca dall’architetto Ambrogio Annoni (allora Sovrintendente di Ravenna) e da Corrado Ricci, colto studioso di Dante e fondatore della Soprintendenza ravennate, il Museo Dante fa parte di una complessa operazione di valorizzazione e innovazione per il settimo centenario della morte del Sommo Poeta.

L’apertura della struttura va di pari passo con il restauro della tomba, la futura Casa Dante e ulteriori interventi. Un progetto frutto dell’accorto tra Regione, Mibact, le altre città dantesche e le tante istituzioni culturali nazionali e internazionali. L’intento è di promuovere attività di studio, ricerca e divulgazione.

Dantedì - Statua di Dante alighieri

La condivisione e il riallestimento del Museo

Il nuovo Museo Dante nasce anche grazie ad una speciale convenzione. È stato così disciplinato il riallestimento e la definizione del modello di gestione. L’edificio di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna ha al suo interno la Biblioteca e il Centro Dantesco dei frati minori francescani. Con il documento stipulato, vi sarà una completa condivisione istituzionale tra le proprietà del complesso monumentale, il Centro Dantesco e il Comune di Ravenna. In questo si è superata la storica gestione per dare vita ad un allestimento basato sulla pluralità e l’universalità dell’opera dantesca e nel contempo la profonda relazione tra la città e il suo poeta.

Museo Dante aprirà domenica 16 maggio con orario continuato dalle 10 alle 17.30. Ci si potrà prenotare a partire dal 12 maggio. Orari di apertura: dall’1 aprile al 31 ottobre martedì – domenica e festivi (chiuso il lunedì e il 25 dicembre) dalle 10 alle 17.30; dall’1 novembre al 31 marzo martedì – domenica e festivi (chiuso il lunedì) dalle 10 alle 16.30 (1 gennaio dalle 13 alle 16.30). Biglietto: intero 3 euro, ridotto 2.

A Ravenna apre il nuovo Museo Dante a 100 anni dalla sua nascita ultima modifica: 2021-05-15T09:00:00+02:00 da Claudio Cafarelli

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x