notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il Teatro Petruzzelli di Bari fu costruito a partire dal 1898. La città aveva bisogno di dotarsi di una struttura più ampia rispetto al preesistente “Teatro Piccinni”, inaugurato nel 1854. La capienza limitata di quest’ultimo, infatti, non consentiva di accogliere l’allestimento dell’opera “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, un successo che si impose sulla scena nazionale nel 1890. Per risolvere il problema, il consiglio comunale di allora si impegnò ad assegnare 12mila lire, e il suolo necessario, all’impresa che si fosse dichiarata disposta a costruire un edificio nuovo e più spazioso, nei termini e nei modi previsti.

il teatro visto dall'alto

I fratelli Petruzzelli

Il progetto del nuovo teatro fu presentato dai fratelli Onofrio e Antonio Petruzzelli, due commercianti e armatori di origini triestine. Essi sottoposero all’amministrazione comunale il disegno curato da un loro cognato, l’ingegnere barese Angelo Cicciomessere (poi diventato Messeni). Il progetto fu approvato nel 1895, ma i lavori iniziarono solo tre anni più tardi, il 23 maggio 1898. Il Petruzzelli fu inaugurato il 14 febbraio 1903, con l’opera “Gli Ugonotti”, di Giacomo Meyerbeer. Il teatro, che si erge imponente su Corso Cavour, ha la facciata in stile tardo-liberty. Affrescato al suo interno dal pittore barese Raffaele Armenise, è decorato in oro zecchino. Dotato da subito di riscaldamento e luce elettrica, disponeva inizialmente di ben 2.192 posti, poi ridimensionati.

teatro, l'orchestra

Importante palcoscenico

Il teatro cominciò a ospitare i più grandi tenori dell’epoca, insieme ai più grandi eventi lirici internazionali. Quando la città, con l’arrivo della guerra e la caduta del fascismo, diventò sede delle forze alleate, il Petruzzelli fu occupato dall’esercito anglo-americano. In questo periodo, al teatro fu presentato il film “Polvere di stelle”. Proprio qui furono ambientate molte scene della fortunata pellicola con Alberto Sordi e Monica Vitti. Nel 1954 fu dichiarato “Monumento di interesse storico e artistico” e, nel 1973, “Teatro di tradizione”. Successivamente accolse le più grandi compagnie di balletto e cantanti del calibro di Luciano Pavarotti, Plácido Domingo, José Carreras, Katia Ricciarelli, Raina Kabaivanska, Cecilia Gasdia, Giorgio Gaber.

la facciata

L’incendio del 1991

Dopo questo lungo periodo di splendore, il teatro visse la pagina più nera della sua storia la notte del 27 ottobre 1991. I riflettori si erano appena spenti sulla Norma di Bellini quando un incendio di natura dolosa lo distrusse. Il rogo avvolse completamente il palcoscenico, danneggiò la platea e fece crollare la cupola in vetro temperato affrescata da Armenise. L’evento nefasto fu un duro colpo per tutta la città e una vera e propria tragedia per il mondo della musica e dell’arte. Ne seguì un lungo restauro che si concluse nel dicembre 2009. Il Petruzzelli venne finalmente riconsegnato alla città di Bari. Esso fu ricostruito così com’era prima dell’incendio ma con strutture all’avanguardia dal punto di vista della sicurezza e della tecnologia.

teatro, Il gallo d'oro

“Il gallo d’oro”, in scena in questi giorni

Proprio in questi giorni, il teatro ospita, per la prima volta a Bari, “Il gallo d’oro”, di Nikolaj Rimskij-Korsakov. L’Opera fantastica, in un prologo, due atti e un epilogo, è basata su “Il racconto del gallo d’oro” di Aleksandr Puškin, scritto nel 1834. L’orchestra e il coro del Teatro sono diretti da Yevgeny Brazhnik. La regia è di Dmitry Bertman. Le scene e i costumi sono di Ene-Liis Semper. Il disegno luci di Thomas Hase. Le coreografie di Edwald Smirnov. I protagonisti sono: Mikhail Guznov, perfetto nel ruolo dello Zar Dodon; Lidiya Svetozarova, affascinante nella Zarina di Semacha; Ivan Volkov, il carismatico astrologo. Le prossime repliche sono previste per martedì 16 alle 20.30 e mercoledì 17 alle 18. Il Petruzzelli, che è il quarto teatro italiano per dimensioni, in questo mese ospiterà anche il balletto “4 stagioni – là dove il cuore ti porta”. Scritto e diretto da Giuliano Peparini, avrà per protagonista l’étoile Eleonora Abbagnato.

(Foto Fondazione Teatro Petruzzelli pagina Facebook, ph Clarissa Lapolla)

Il Teatro Petruzzelli, tempio della musica, simbolo di Bari ultima modifica: 2021-11-15T09:00:00+01:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x