Non si butta niente! Tutto può essere vintage

Fare dei vecchi oggetti un pezzo di uso abituale è un’arte. Lo stile vintage impone di usare quei capi di abbigliamento in disuso da almeno vent’anni.
Indossarli è una ventata fresca per quanto possa sembrare paradossale. Ci riporta a diversi anni addietro, e il fatto che ormai costituisca una moda, un vero e proprio stile personale, ci consente di non far andare perduti vestiti che potrebbero ancora essere utilizzati. Questo lo stile che non muore mai. Non è difficile ritrovarsi nel vortice del vintage. Basterebbe aprire qualche vecchio armadio della nonna, probabilmente anche quello della mamma et voilà! Ci si potrebbe ritrovare con in mano dei vecchi occhiali da sole, delle camicette usate durante le serate estive di parecchi anni fa e, perché no, qualche coroncina di fiori stile hippie o qualche vivacissimo cappello.

Dall’abbigliamento all’antiquariato

E’ così piaciuta l’idea di scovare nei vecchi armadi alla ricerca degli abiti della nonna che gli stilisti hanno deciso di ridisegnare dei capi di abbigliamento similari a quelli già proposti vent’anni fa.
II vintage non riguarda solo l’abbigliamento. Quante volte sarà successo di osservare estasiati un telefono fisso vintage con la rotellina che girava per effettuare il numero. Oppure quei vecchi giradischi che tanto abbiamo desiderato guardando un film in bianco e nero.
È possibile incontrare dei collezionisti che trasformano i propri appartamenti in piccole macchine del tempo. Appassionati della storia o semplicemente legati al passato. Sicuramente, non è mai un problema qualche oggetto leggermente scalfito dal tempo che ha in sé ancora l’odore del passato.

Dove ritrovare la magia del vintage

Per facilitare la vendita dell’oggettistica e dell’abbigliamento vintage ci sono i famosi mercatini delle pulci, sempre molto caotici e ricchi di magia antica che portano con sé il loro profondissimo vissuto. Chissà a chi saranno appartenuti, chissà quanto ha viaggiato quest’oggetto per arrivare fin qui…
Uno dei più famosi e storici mercatini delle pulci si trova a Napoli: noto come Resina, il mercato delle pulci di puglianese nel centro storico di Ercolano, che attira sempre un folto gruppo di clienti alla ricerca di qualsiasi tipo di oggetto.
Che sia per arricchimento del proprio appartamento nel tentativo di dargli un tocco di classe in più o per necessità, nessuno va mai via a mani vuoti dal mercato delle pulci più famoso del sud Italia grazie soprattutto al vasto lasso temporale che copre. Si, perché è possibile trovare recenti oggetti vintage degli anni ’60, ma soprattutto una vasta scelta fino ai secoli precedenti.

Francesca D'Elia

Autore: Francesca D’Elia

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Vintage: così si ferma il tempo ultima modifica: 2016-12-01T10:23:16+00:00 da Francesca D'Elia