Capo Vaticano è un promontorio che si trova nel versante tirrenico. È un gioiello incastonato nella Costa degli Dei che si estende da Pizzo a Nicotera e che comprende la famosa Tropea. Le sue spiagge sono bianche, il mare è cristallino con colori che vanno dal turchese al blu intenso. Questo luogo incantevole è famoso per i suoi spettacolari fondali marini dai colori cangianti, ricchi di fauna e flora, per le indimenticabili vedute panoramiche dagli strapiombi  e per i famosi tramonti sulle vicine Isole Eolie.

La fulgida bellezza di Capo Vaticano

In questi luoghi la natura è piena di luce e colori, ogni stagione ha un carattere unico. Il mare è cangiante, dal blu intenso al turchese, dall’azzurro al verde smeraldo. Regala emozioni e riempie gli occhi e il cuore di chi lo ammira e lo sa ascoltare. Alcuni tratti rocciosi  hanno mantenuto il proprio originario carattere paesaggistico. La vegetazione è tipica dei luoghi costieri e, la struggente bellezza del territorio è arricchita dalla presenza e dal profumo della fioritura di Santolina, sempreverdi, cardo spinoso, fico d’India e vegetazione spontanea. Ci sono delle insenature dove vive  rigogliosamente l’originaria Macchia mediterranea. Qui non è potuta arrivare l’azione dell’uomo e questo ha permesso che il patrimonio naturalistico rimanesse pressoché intatto. Ma, Capo Vaticano è molto di più. Facendo un giro in barca o con il pedalò si può ammirare da vicino la bellezza di questo luogo e vedere alcune calette raggiungibili solo via mare. Di pomeriggio la magia dei colori è esaltata da una luce particolare e, aspettando l’ora giusta, si può ammirare  il famoso, bellissimo tramonto dai colori incantevoli.

Mare, natura, tramonti ed una magica atmosfera

I sentieri panoramici sono davvero suggestivi. Sono famosi i dirupi granitici a strapiombo sul mare, dai quali si vede tutta la bellezza delle sfumature cromatiche delle acque. Le rocce sono di uno speciale granito bianco-grigio che viene studiato in tutto il mondo per le sue caratteristiche geologiche. Percorrendo un tratto di strada tra viottoli, fichi d’India e Palma nana si possono vedere la Baia di Grotticelle con alle spalle la Cupola del Poro, La Piana di Gioia Tauro da una parte, e dall’altra lo Stretto di Messina e la Sicilia.

Capo Vaticano - veduta
Da vedere assolutamente è la sopracitata “Baia di Grotticelle. Questa Baia è rinomata per la sua sabbia bianca e sottile e per il mare dai colori incantevoli. I suoi fondali attirano gli appassionati di immersioni e snorkeling  per la ricchezza  della fauna e della flora dei fondali marini. La bellezza selvaggia ma anche romantica del territorio è esaltata e raggiunge il suo massimo splendore nei due belvedere del “Faro” e “Lato Nord“. L’alternarsi di sabbia e roccia, il contrasto tra le sabbie bianche e il mare turchese, le scogliere a strapiombo, il manto vegetativo che spicca tra i colori chiari delle rocce granitiche, il profumo del rosmarino ed i colori del tramonto vi faranno innamorare di questo scrigno di bellezza che, non a caso, si trova in un luogo chiamato “La costa degli Dei”.

Emanuele Ferlaino

Autore: Emanuele Ferlaino

Appassionato di sport, viaggi e cucina, sogno una vita in cui poter visitare il mondo, assaggiando tutte le cucine dalle più rinomate alle più strane, ovviamente tra una partita di calcio e l’altra. Dopo la laurea in Business Administration alla University of London, adesso ho intrapreso questa avventura con italiani.it, vediamo dove mi porterà!

Capo Vaticano, un gioiello incastonato nella Costa degli Dei ultima modifica: 2018-11-05T09:00:47+00:00 da Emanuele Ferlaino

Commenti