La cucina ha da sempre mosso l’orgoglio italiano e messo d’accordo anche gli animi più distanti, anche più delle partite della nazionale durante un Mondiale. Se poi si parla di piatti tradizionali, stravolti da qualche chef stellato, in nome dell’innovazione, le critiche si trasformano in “rivolta” (social). È il caso della “Smoky Tomato Carbonara” della chef Kay Chun, la cui ricetta è stata pubblicata sul New York Times. Com’era prevedibile, questa nuova versione dell’amatissima carbonara (con pomodoro affumicato) ha fatto infuriare non pochi utenti. Il prestigioso quotidiano statunitense precisa che “il pomodoro non è presente nella tradizionale carbonara, ma da un tocco brillante al piatto”. Per molti utenti del web questo è stato come rigirare il coltello nella piaga, dopo “l’affronto subito”.

Non è la prima volta che l’Italia gastronomica subisce un oltraggio del genere. Recentemente anche lo chef stellato Gordon Ramsay ha pubblicato un video con la sua personale ricetta della carbonara, ricevendo una pioggia di insulti dai vari fan italiani che hanno trovato il piatto decisamente lontano dalla ricetta originale.

Storia della carbonara: la tradizione italiana con un tocco U.S.A

Gli italiani sono molto affezionati a questo piatto iconico della cucina romana, eppure, secondo la leggenda, la carbonara nasce un po’ americana. Una delle storie più accreditate, farebbe risalire questo piatto tipico alla Seconda Guerra Mondiale, grazie alla combinazione della pasta, cacio, uova e del bacon arrivato a Roma grazie alle razioni delle truppe americane. Nel 1951 vengono citati per la prima volta gli “Spaghetti alla carbonara”, nel film “Cameriera bella presenza offresi”. L’anno successivo questo piatto apparirà in una guida di ristoranti di Chicago (di Patricia Bronté). L’arrivo in una rivista nostrana (La cucina italiana) è datato 1954 e gli ingredienti farebbero svenire i cosiddetti “puristi” della cucina. Il piatto infatti non prevedeva né guanciale, né pecorino, ma: spaghetti, uovo, gruviera, pancetta e aglio.

Carbonara - piatto di spaghetti alla carbonara

Nel corso del tempo la ricetta si è evoluta fino a diventare la “classica ricetta” che tutti conosciamo. Nonostante tutto c’è chi usa ancora la pancetta e la panna, chi preferisce le uova ben cotte (a frittata) o addirittura usare un soffritto di cipolla. Visto la storia incerta delle origini di questo piatto, non si può biasimare nessuno. Certo forse l’aggiunta del pomodoro della “Smoky Tomato Carbonara” è un po’ eccessivo, ma l’Italia ha superato “tragedie” più grandi, come la pizza con l’ananas, la pasta in lattina, il sandwitch lasagna di Tesco e la recente autoproclamazione di ChicagoCapitale mondiale della pizza”. Quale sarà la prossima ricetta tradizionale italiana che verrà stravolta? Ma soprattutto… Quousque tandem, rivisitazioni della cucina estera, abutere patientia nostra?

La carbonara al pomodoro del New York Times fa infuriare il web ultima modifica: 2021-02-25T15:00:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x