Esistono molti piatti della tradizione italiana che riescono a scaldare il cuore e l’anima. Se si ci dovesse concentrare soltanto sui primi, la carbonara meriterebbe di sicuro il primo posto tra i piatti più amati dagli italiani. Proprio per questo motivo nel 2017 i pastai di Unione Italiana Food hanno deciso di istituire il “Carbonara Day”, che ogni 6 aprile si ripropone raccogliendo sempre più consenso social.

Carbonara Day: gli italiani la condividerebbero con Verdone e Mattarella

La carbonara non è soltanto un piatto del cuore: è anche il piatto delle occasioni speciali (come dimostra il Carbonara Day). Questo è un piatto che si prepara per condividerlo con chi si ama. Una recente ricerca Piepoli/UnionFood condotta su un campione di 500 persone ha dimostrato infatti che per 1 intervistato su 3, la carbonara si prepara per festeggiare un giorno particolare o una ricorrenza. Tuttavia la maggior parte di loro (il 58%) ha affermato che è possibile concedersi una carbonara anche senza dover necessariamente festeggiare qualcosa. Inoltre alla domanda “mangerebbe una carbonara con…” i nomi più quotati sono stati quelli di Carlo Verdone (25%) e Sergio Mattarella (14%). Simbolo della romanità il primo e della stabilità del paese il secondo, questi hanno battuto altri personaggi celebri come Chiara Ferragni, i Måneskin e Drusilla Foer.

Verdone e Mattarella sono due personaggi amatissimi dagli italiani. Proprio per questo sono risultate le due persone con cui gli intervistati mangerebbero volentieri una carbonara. Questo è infatti un piatto da condividere con chi si vuol bene. Come dichiarato dal presidente dei pastai italiani di Unione Italiana Food, Riccardo Felicetti: «Quando 6 anni fa noi pastai italiani abbiamo ideato il Carbonara Day volevamo ricordare che un piatto di pasta non divide, ma unisce. Quest’anno ribadiamo con forza il valore simbolico di un piatto di pasta che ci fa stare insieme e alleggerisce lo spirito nei momenti difficili. E ben vengano le discussioni con il sorriso se sia meglio la pancetta o il guanciale, lo spaghetto o il rigatone: una leggenda sulle origini della Carbonara dice che è un piatto della necessità, nato in tempo di guerra. Che oggi sia allora un piatto simbolo di amicizia, affetto e condivisione».

Una ricetta intoccabile?

La carbonara viene ormai considerata un piatto della tradizione italiana, ma di “tradizione” sembra avere ben poco. Come molti piatti nostrani, la sua origine non è chiara. Alcuni dicono sia nata dal connubio tra la pasta e la razione K dei soldati americani (bacon e tuorlo d’uovo in polvere), altri che sia un’evoluzione della cacio e ova. I “puristi” della carbonara non accettano la pancetta, ma il guanciale è arrivato soltanto in un secondo momento. Come riporta Alberto Grandi, docente di storia dell’alimentazione all’Università di Parma nel suo libro (e podcast) “DOI – Denominazione di Origine Inventata”, la carbonara è un’invenzione degli italoamericani (convalidando la tesi della sua nascita grazie ai soldati USA). Fino agli anni ’50, la carbonara non era infatti presente in nessun ricettario italiano. La primissima ricetta della carbonara, sempre secondo il professor Grandi, è scritta in inglese, e si trova in un ricettario pubblicato a New York.

La carbonara è quindi una ricetta intoccabile? Anche se oggi sembra un eresia non utilizzare pecorino e guanciale e fare la crema a base di tuorli d’uovo, non esiste una vera ricettapura”. Ognuno fa la carbonara a modo suo (e pensa sempre che sia la più buona al mondo). Che si usino spaghetti, rigatoni, uovo “crudo” o cotto in stile di frittata, pancetta, guanciale, pecorino o parmigiano, la carbonara rimane sempre la carbonara… un piatto di cui ci si innamora a prima vista e che riesce a far innamorare chiunque con il suo profumo e il suo gusto inconfondibile. Viva la carbonara e il Carbonara Day.

Fonte fotografia in evidenza: Roberto Gentile

Carbonara Day: il giorno dedicato all’amato piatto dalla ricetta intoccabile ultima modifica: 2022-04-06T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x