notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il cinema, nel corso dei decenni, ci ha abituati a dei bei film, alcuni degni di nota, ma pochi possono essere veramente considerati dei capolavori. Uno di questi è C’era una volta in America di Sergio Leone, uscito nelle sale il 1 giugno 1984, ovvero 37 anni fa. Si tratta di una pellicola affascinante, piena d’emozioni, che ripercorre la storia di un gruppo di gangster nella New York del proibizionismo, fino agli anni ’60. Il film è ben studiato nei minimi dettagli, dalle ambientazioni alla scelta del cast, tra volti già affermati e meno noti. Si passa dal protagonista Robert De Niro (David “Noodles” Aaronson), già vincitore di 2 premi Oscar fino alla giovanissima Jennifer Connelly nel ruolo di Deborah. Inoltre, a rendere C’era una volta in America un capolavoro è la colonna sonora firmata dal maestro Ennio Morricone, che già aveva collaborato più volte con Sergio Leone.

C'era una volta in America - Manhattan Bridge a New York, poster del film di Leone
Foto: © Danny Lyon (National Archives and Records Administration U.S.A.) – Wikimedia Commons – Pubblico dominio

La genesi di C’era una volta in America

C’era una volta in America è il capitolo finale della “Trilogia del tempo” iniziata con C’era una volta il West (1968) e Giù la testa (1971). Il film è ispirato al romanzo “Mano armata” (The Hoods), autobiografia del gangster Harry Grey. Leone aveva già in mente di girare un film del genere, già dagli inizi degli anni ’70, ma trovò la giusta ispirazione solo con il libro di Grey. Le riprese furono meno travagliate rispetto alla scrittura della sceneggiatura (abbastanza travagliata). Queste durarono circa 10 mesi, da giugno 1982 ad aprile 1983, e le scene furono girate tra Stati Uniti, Canada, Francia e Italia (Roma e Venezia). Esistono tre versioni di C’era una volta in America: l’originale di 218 minuti, la ridotta di 139 minuti e l’estesa di 246 minuti. Quest’ultima, ripresa dagli eredi di Sergio Leone nel 2012, presenta 26 minuti aggiuntivi (inediti) rispetto alla versione curata dallo stesso regista.

Il film all’inizio non ebbe un grande successo al botteghino statunitense (soprattutto perché nelle sale arrivò in versione ridotta), ma venne in seguito rivalutato. Ad oggi è infatti considerato un vero e proprio cult, sia in Italia, sia oltreoceano. Sergio Leone è stato in grado di raccontare una storia indimenticabile, che mischia violenza, amicizia, amore e morte. Nonostante siano passati 37 anni la pellicola è ancora molto amata ed è considerata all’unanimità un’opera d’arte senza tempo. Il film di Sergio Leone è un capolavoro da guardare e riguardare, capace di offrire nuovi spunti di riflessione, soprattutto grazie al suo finale aperto. C’era una volta in America non è soltanto la storia di un’America ormai scomparsa, ma anche il simbolo di un cinema autentico sempre molto ricercato, ma ormai difficile da ricreare. Buon compleanno alla pellicola del maestro Sergio Leone.

37 anni fa usciva “C’era una volta in America” di Sergio Leone ultima modifica: 2021-06-01T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x