notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

In questi giorni Francesco Bulli, 16 anni, di Monfalcone, si è dimostrato un vero e proprio talento italiano. La stampa nazionale e non solo gli riconosce il merito di avere inventato una formula matematica con la quale aggirare efficacemente il teorema di Archimede.

La formula

In questi giorni attraverso la chicchieratissima didattica a distanza Francesco si è trovato a svolgere un compito di matematica assegnato dalla professoressa Caterina Vicentini, sua insegnante e motivatrice. Per terminare l’esercizio il più presto possibile, Francesco ha elaborato una formula rapida. Una formula inedita, soprattutto. E applicabile non solo al quesito specifico che gli è stato assegnato ma a tutti i casi analoghi che fanno capo al Teorema di Archimede. Il problema assegnato richiedeva infatti il calcolo dell’area di un segmento parabolico – servendosi per l’appunto, di prassi, del teorema di Archimede. Il liceale con il suo nuovo (e ripetibile) metodo ha semplificato il procedimento ottenendo la stessa soluzione del metodo classico.

Archimede - foto in bianco e nero di francesco bulli
Francesco Bulli Instagram

La formula in questione pare del tutto sconosciuta ai matematici. Una scorciatoia tanto semplice e brillante, sfuggita fino a oggi a tutti. Tranne a Francesco, evidentemente. L’anomalia è stata subito segnalata dalla professoressa Caterina Vicentini (la prima a restare confusa, e oggi la prima fan di Francesco) a due riviste autorevoli di settore. In pochi giorni la formula ha già trovato pubblicazione su MatematicaMente, edita dal professor Luciano Corso, presidente della Società italiana di scienze matematiche e fisiche Mathesis di Verona. E presto sarà riproposta per il pubblico internazionale su Uitwiskeling, edita da Michel Roelens.

Archimede - lavagna con formula matematica

Francesco

La professoressa Vicentini confessa di non essersi mai imbattuta in trent’anni di insegnamento in uno studente di così grande talento. “Francesco domina il calcolo algebrico in maniera eccezionale rispetto alla sua età e non ha paura di farsi domande e provare a darsi risposta”: dichiara orgogliosa. Questa formula lascia a bocca aperta la comunità scientifica. Eccezionale che a elaborarla sia stato un ragazzo tanto giovane.

Francesco è un ragazzo decisamente fuori dal comune. “La matematica mi è sempre piaciuta – confessa – e questo è anche merito di mia madre la quale me l’ha sempre fatta vedere come qualcosa di affascinante da scoprire. In particolar modo alle medie, grazie alla mia professoressa, mi sono appassionato sempre di più e ho iniziato ad approfondire la materia in tutte le sue sfaccettature”.

Archimede - Francesco Bulli Instagram
Francesco Bulli Instagram

Non è però il solito secchione, ci tiene a precisare, che trascorre le sue giornate unicamente sui libri. Tutt’altro. Ama la vita e coltiva le sue passioni. La musica ad esempio. Studia il violino e si è aggiudicato diversi premi suonandolo.E del resto, studio di formule e strumenti a parte, a renderlo davvero un normalissimo ragazzo italiano è il suo sogno nel cassetto, che è lo stesso di tanti ragazzi della sua età: diventare un calciatore famoso. E lui ci sta lavorando. Dopo gli esordi al Torre, squadra del suo quartiere di Pordenone, e la gavetta nelle giovanili del Prata-Falchi, dallo scorso agosto milita come difensore centrale nelle giovanili della Triestina. Gli istituti di ricerca e le università internazionali dovranno perciò attendere un po’, prima di contenderselo.

Elabora un teorema e surclassa Archimede. È italiano, ha sedici anni ultima modifica: 2020-06-01T17:00:00+02:00 da Mariangela Cutrone

Commenti