Questo weekend tutti gli amanti del vintage, del riciclo o più semplicemente dei mercatini dell’usato non potranno assolutamente mancare all’edizione numero quarantacinque della Fiera del Baratto e dell’Usato. L’evento si svolgerà, come di consueto, nei capannoni della Mostra D’Oltremare nel quartiere Fuorigrotta a Napoli, il 24 e il 25 novembre.

Collezionismo, vintage e artigianato

Questo weekend, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli, da sabato 24 a domenica 25 novembre, ci sarà la quarantacinquesima Fiera del baratto e dell’usato alla Mostra D’Oltremare. Sarà l’occasione per molti artigiani e piccoli commercianti o semplicemente per qualcuno che ha appena svuotato la sua cantina o il garage di mettere in mostra la propria merce. Nel contempo, molti collezionisti e amanti di antiquariato e modernariato potranno sbizzarrirsi alla ricerca dell’articolo introvabile che cercavano da tempo. Il tutto nel contesto dei capannoni della Mostra D’Oltremare, dove svariate fiere vengono organizzate ogni anno. Soltanto la Fiera del baratto e dell’usato, infatti, viene allestita due volte all’anno (in primavera e in autunno). Tantissimi stand, infatti, saranno allestiti a partire dai giorni centrali di questa settimana, e conterranno ogni genere di articolo possibile. Svariati saranno i banconi che pulluleranno di oggetti legati al riutilizzo creativo o articoli vintage. La Fiera del baratto e dell’usato, infatti, riesce ad offrire al pubblico circa duemila stand, divisi in cinque categorie: piccolo antiquariato, modernariato, artigianato manufatto, collezionismo e di tutto di più. Perché si sa che tutto, prima o poi, torna di moda.

Logo Fiera del Baratto e dell'Usato
Il logo della fiera, edizione 2018. Fonte Facebook

L’evento è organizzato da Bidonville, un’associazione che lavora sui concetti di ricambio e riutilizzo. I ragazzi di Bidonville privilegia il secondo, ovvero la massima conservazione dell’oggetto nella sua forma originaria o modificandolo al fine di riutilizzarlo in maniera diversa. Gli spazi espositivi sono affittati ai commercianti con prezzi competitivi, a partire da 130 euro. Il contributo richiesto ai visitatori è quello quasi simbolico di 5 euro. I bambini sotto i 12 anni e gli over 70 non pagano.

Per contattare l’associazione vi lasciamo qui tutti i contatti:

Bidonville 2.0 s.a.s. P.IVA 08223411219
Via Gianantonio Summonte 17 – Napoli tel: 081.5529988
Fax 081.5517210 | iscrizioni@bidonville.org
Pec: bidonville2.0-sas@legalmail.it

Fuorigrotta, un polo nevralgico di Napoli

La quarantacinquesima edizione della Fiera del baratto e dell’usato, come detto, si svolgerà alla Mostra D’Oltremare nel quartiere napoletano di Fuorigrotta. Il nome di questo quartiere deriva dal latino foris cryptam (al di fuori della grotta) in riferimento al fatto che sin dal tempo dei romani fosse collegato da più grotte al rione di Mergellina ed è stato un quartiere prevalentemente agricolo. Successivamente, soprattutto negli anni del boom economico, furono attuati degli interventi urbanistici che lo hanno reso uno dei quartieri più popolati della città. Non solo.

Stadio San Paolo Fiera del Baratto e dell'Usato
Lo Stadio San Paolo a Fuorigrotta, teatro delle partite casalinghe della SSC Napoli. Fonte: wikipedia

Fuorigrotta, infatti, si presenta come un vero e proprio centro nevralgico della città partenopea, innanzitutto sportivo. Si trovano qui, infatti, il principale stadio cittadino, il San Paolo, il PalaEldo (o Pala Barbuto), sede delle maggiori squadre di basket napoletane, la Eldo Napoli e la Phard Napoli, la Piscina Felice Scandone, teatro della Posillipo e della Canottieri Napoli, due tra le squadre di pallanuoto più importanti del mondo e, infine, la sede della polisportiva del CUS Napoli, dove si allena il gruppo giovanile delle Fiamme Oro.

PalaBarbuto Fiera del Baratto e dell'Usato
Il PalaBarbuto, il più importante palazzetto del basket a Napoli. Fonte: wikipedia

Fuorigrotta, inoltre, è anche un importante centro ricreativo. Sono presenti, infatti, il parco giochi Edenlandia, il Maxicinema The Space e lo zoo. Il Palapartenope e la Mostra D’Oltremare, inoltre, sono la sede di importanti eventi e concerti. Il quartiere, infine, è anche un’importante sede università, con la presenza, su tutte, della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli di Studi di Napoli Federico II.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Questo weekend a Napoli ci sarà la Fiera del baratto e dell’usato ultima modifica: 2018-11-23T09:00:16+00:00 da Luigi Bove

Commenti