notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

E’ una delle voci più interessanti del panorama musicale italiano. Cantante eclettica, raffinata e spesso innovativa, parliamo di Marina Fiordaliso. La sua carriera muove i primi passi alla fine degli anni settanta. Per conquistare un posto di tutto rispetto, sul podio della musica del bel Paese, nei primi anni ottanta. La vittoria a Castrocaro, l’importante rassegna musicale, apre le porte per la giovane Fiordaliso sul palco del festival della canzone italiana. E’ la sua partecipazione a Sanremo, nel 1982, a consacrare Marina Fiordaliso tra i big della canzone italiana.

Sanremo e il sesto posto nel 1983

Con il brano “Oramai”, l’eclettica Fiordaliso incassa un sesto posto, di rilievo importante, durante la sua seconda partecipazione al Festival di Sanremo nel 1983. Sicuramente grazie alle “innovative” melodie di “Non voglio mica la luna”, del 1984, sbaraglia nel botteghino dei fan, conquistando il pubblico nazionale e non solo. Dopo qualche mese, dall’uscita del brano, per Fiordaliso si aprono le porte della Germania, dove diventa un punto di riferimento per i tantissimi connazionali.

Nella foto Marina Fiordaliso
Il sorriso di Fiordaliso

Non voglio mica la luna

Non voglio mica la luna/Chiedo soltanto di stare…
Stare in disparte a sognare/E non stare a pensare più a te

Non voglio mica la luna/Chiedo soltanto un momento…
Per riscaldarmi la pelle/Guardare le stelle/E avere più tempo più tempo per me.

Copertina Non voglio mica la luna
Non voglio mica la luna, album

Con questa dolce melodia è entrata di diritto tra i big del nostro panorama musicale. Questo brano, oltre ad aver ottenuto un notevole successo nelle vendite in tutta Europa, è un pilastro della nostra italianità. Una storia che ha fatto innamorare milioni di giovani, una musicalità che ha superato i confini nazionali. Messico, Spagna, Germania, sono i Paesi che vedono una grande Fiordaliso da protagonista nelle classifiche musicali.

Fiordaliso in televisione

“Furore” su Raidue, “Domenica in” sulla rete ammiraglia della Rai, “L’eredità”, sempre su Rai Uno, “La prova del cuoco”, e ancora “L’isola dei famosi 11”, “Tale e quale show con un grande Carlo Conti, “I fatti vostri”, sono solo una piccolissima parte dei format televisivi che hanno registrato la partecipazione della poliedrica Fiordaliso. Una cantante che, con estremo garbo, passa dai palchi degli anni ottanta al piccolo schermo. Non è sicuramente facile poter intraprendere percorsi diversi. La sua tecnica raffinata ha permesso a Fiordaliso di mettersi spesso in gioco, ottenendo traguardi da incorniciare nei vari settori del mondo dello spettacolo italiano.

Un primo piano di Fiordaliso
Fiordaliso

Fiordaliso oggi

Dopo oltre tre decenni di carriera la cantante italiana ritorna nel magnifico mare della musica con un triplo cofanetto dal titolo “Sponsorizzata”, un suo album inedito. Tra i successi indelebili di Fiordaliso ricordiamo: “Non voglio mica la luna”, “E adesso voglio la luna”, “Io ci sarò”, album e brani che hanno scandagliato la sua carriera ricca di risultati importanti e scandito la vita di intere generazioni.

In prima linea nella lotta al tumore al seno

La sensibilità della cantante è percepibile nelle sue azioni concrete al fianco di battaglie importanti. Ricordiamo che l’artista ha deciso di donare l’intero ricavato del suo ultimo lavoro discografico “Sponsorizzata”, indirizzandolo alla lotta del tumore al seno. Una delicatezza importante nei confronti di una triste piaga per la nostra società. Grazie Fiordaliso per i tuoi brani indimenticabili e per la tua grande sensibilità.

(Foto: pagina facebook Fiordaliso)

Fiordaliso, una vita al fianco della musica ultima modifica: 2020-11-28T09:55:00+01:00 da Omar Falvo

Commenti