notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

“Per quest’anno non cambiare stessa spiaggia stesso mare”. Quante volte abbiamo cantato questa canzone: stessa spiaggia, stesso mare in Italia da raggiungere come meta estiva. E quest’anno che per l’emergenza sanitaria in corso sono limitati i viaggi, possiamo raggiungere in Italia luoghi incantati dove trascorrere le vacanze. Perché non ci sono solo posti bellissimi in isole tropicali, in Italia ci sono spiagge con un mare da togliere il fiato che vale davvero la pena andare a visitare. Un esempio? Le spiagge del litorale sorrentino. Andiamo a scoprirle insieme.

Nel litorale sorrentino la Cala di Mitigliano
La Cala di Mitigliano tra bellezze naturalistiche e scogliera

Il litorale sorrentino e i suoi luoghi suggestivi

Lungo il litorale che va tra il golfo di Napoli e quello di Sorrento ci sono tante spiagge molto belle. Vere e proprie cartoline tra mare blu e scogliere mozzafiato. Bellezze storiche e naturalistiche. C’è il mare, infatti, ma anche le montagne, con la catena montuosa dei Monti Lattari che la attraversa, fino a Punta Campanella dove si intravede l’Isola di Capri. E così il litorale sorrentino è attraversato da diverse località da visitare: da Sorrento a Vico Equense, da Nerano a Massa Lubrense.

Nel litorale sorrentino i misteriosi “Bagni della Regina Giovanna”

Iniziamo il nostro percorso alla scoperta del litorale sorrentino parlando dei Bagni della Regina Giovanna. Questi luoghi nel 1955 hanno fatto da scenario all’incontro clandestino tra Sophia Loren e Vittoria De Sica protagonisti del film “Pane Amore e…”. La spiaggia è caratterizzata da una scogliera ricoperta da ginestre e un mare azzurro. La leggenda racconta che la Regina Giovanna D’Angiò, sovrana di Napoli, si nascondesse nella zona in compagnia dei suoi giovani amanti. Da qui il nome della località. Ma oltre al mare e alla spiaggia ricca di fascino ci sono anche i resti di un’antica villa romana che risale al I secolo a.c., Villa Pollio Felice.

Nerano è una delle località del litorale sorrentino
Spiagge piene di ciottoli e mare azzurro a Nerano

Tappa a Vico Equense e alla spiaggia di Scrajo Mare

Il percorso alla scoperta del litorale sorrentino continua verso la spiaggia di Scrajo. Essa è sede delle antiche terme sulfuree di Vico Equense. È caratteristica per il suo crinale scosceso che precipita verso le limpide acque del mare.

Ci si può spostare poi verso Massa Lubrense con le sue diverse spiagge. Dalla Baia di Ieranto nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Mare limpido con fondali bassi, sabbia e ciottoli bianchi, ma anche una ricca vegetazione. E’ un luogo ricco di storia perché il suo nome deriva dal greco “Ieros”, “sacro” in quanto nelle vicinanze c’era il tempio della dea Atena. Inoltre Omero vi colloca qui le Sirene che incantarono Ulisse. Sempre nella zona si può visitare Cala di Mitigliano. Essa è situata in un’insenatura che affaccia sull’isola di Capri e Punta Campanella. Suggestive le rocce alte e a picco sul mare che la caratterizzano, e poi la spiaggia anche qui con sassi. Suggestiva anche una grotta circolare di circa 6 metri, dove si possono fare immersioni subacquee.

Alcune spiagge del Litorale sorrentino
Nella zona ci sono molti stabilimenti balneari attrezzati

La spiaggia di Reccammone e la sua storia

E poi tra Marina del Cantone e il Fiordo di Crapolla si trova la spiaggia di Recommone. Ciottoli e ghiaia di colore chiaro per un percorso di circa 65 metri. La costa di questo tratto di litorale presenta molte insenature e cavità naturali. Tra di esse si può visitare la Grotta di Recommone, conosciuta anche come Grotta dei Pescatori. E poi c’è anche la Torre di Recommone, torre di guardia costiera costruita nel XV secolo. Un po’ di storia, quindi, oltre al mare. La torre, infatti, veniva un tempo usata per difendersi contro le incursioni dei pirati saraceni.

veduta della Baia di Ieranto
La particolare vista della Baia di Ieranto

Altra tappa a Marina del Cantone. Ciottoli sulla spiaggia e mare limpido. Caratteristici e suggestivi anche i ristoranti della zona costruiti su palafitte dove poter gustare i piatti tipici della gastronomia a base di pesce. Tutte queste località possono essere raggiunte con i propri mezzi. Ma anche a piedi per gustare in pieno la bellezza e le caratteristiche dell’intero litorale.  

Il litorale sorrentino, spiagge e mare da sogno ultima modifica: 2020-07-14T13:30:00+02:00 da Federica Puglisi

Commenti