La Bella Estate è il titolo dell’adattamento cinematografico di uno dei romanzi dello scrittore Cesare Pavese,  scritto nel 1940 e pubblicato nel 1949.  Il film è nelle sale cinematografiche italiane dal 24 agosto.

La Bella Estate, il film di Laura Luchetti

Si tratta di un film di genere drammatico del 2023, diretto da Laura Luchetti, con un cast internazionale fra cui: Yile Vianello e Deva Cassel, figlia di Vincent Cassel e Monica Bellucci, al suo debutto come attrice, Nicolas Maupas, Alessandro Piavani, Adrien Dewitte Cosima Centurioni, Gabriele Graham Gasco, Anna Bellato e Andrea Bosca.

Il film è sato girato a  Carignano, vicino a Torino. La colonna sonora originale del film è firmata da Francesco Cerasi, registrata dal compositore insieme all’Orchestra di Roma.

Ecco il trailer del film:

Della stessa raccolta nel 1955 Michelangelo Antonioni si ispirà a Tra donne sole nel film Le amiche, vincitore del Leone d’Argento al Festival di Venezia. L’altro racconto, Il diavolo sulle colline, divenne un film diretto da Vittorio Cottafavi.

Cesare Pavese, punto cardine della letteratura italiana, autore de “La Bella Estate”

La Bella Estate di Cesare Pavese

Nel 2020 Einaudi ha ripubblicato tutte le opere di Cesare Pavese incluso il romanzo breve “La Bella estate”, un testo molto moderno che mette al centro la donna vista nel suo passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Si tratta di una raccolta che contiene racconti brevi messi poi insieme: Il diavolo sulle colline (1948), e Tra donne sole (1949). Con questa raccolta Pavese vinse nel 1950 il Premio Strega. E’ il racconto della giovinezza inquieta, con una veste formale elegante. Pavese è uno degli autori ancora oggi più venduti in Italia.

Si tratta di un romanzo di formazione che ha per protagonista la giovane Ginia, una ragazza di campagna che scopre il proprio percorso per diventare adulta.

La vicenda è ambientata a Torino nel 1938; lo scrittore racconta  racconta della sedicenne Ginia che spera in un futuro pieno di sogni, aspettative e possibilità, mentre incombe la Seconda guerra mondiale. Conosce un’altra ragazza, diversa dalle amiche che frequenta, che la immette negli ambienti artistici della Torino bohémien e in un mondo per lei tutto nuovo. Nasce un lei un turbine di emozioni che riesce a vivere proprio in Estate, che spiega il titolo.

Un possibilità, quella data dal film, di riscoprire questo gigante della letteratura italiana.

La Bella Estate, il film tratto dall’opera di Pavese ultima modifica: 2023-08-28T21:19:21+02:00 da SABRINA PORTALE

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x