notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Villa Clara, o Malvasia, si trova alle porte di Bologna, nella frazione di Trebbo di Reno. Un luogo ricco di storie da brividi, spesso avvolto dalla nebbia. In molti giurano d’aver sentito delle voci e la leggenda vuole si tratti di Clara. Nata agli inizi del 1900, era la figliastra del proprietario, che decise di murarla viva. Una storia profondamente drammatica. Si narra di come l’uomo, terrorizzato dalla chiaroveggenza della bambina, decise di condannarla a questa morte atroce. Ancora oggi pare si possa ascoltare il suo pianto o anche un pianoforte che risuona tra le stanze. Alcuni anziani del luogo però raccontano una differente versione. Secondo loro sarebbe stata imprigionata (non murata viva) dopo che il padre la vide amoreggiare con un servitore. Un gesto ritenuto disonorevole e punito con una vita rinchiusa in villa. Non le era concesso neanche uscire in giardino. Un’esistenza priva di pace e ancora oggi vaga per quei saloni.

Leggenda e storia vera

Villa Clara è una dimora antica, immersa nella campagna, sita al civico 449 di via Zanardi (qualora qualcuno volesse recarsi di persona per mettere alla prova la leggenda). Appartenne alla famiglia Malvasia fino alla seconda metà dell’Ottocento. Si narra che il famoso scrittore e storiografo d’arte Carlo Cesare Malvasia vi trascorresse l’estate (vissuto tra il 1611 e il 1693).

Villa Clara
Villa Clara – Fonte: https://facciamoungiroincentro.blogspot.com/

In seguito vi furono svariate proprietà e oggi è a tutti nota come Villa Clara. Viene però da chiedersi a chi appartenga questo nome. Leggenda a parte, dagli archivi è emerso che costei era una delle ultime proprietarie della villa. Una vita regolare, la sua, con nulla che possa legarla alla drammatica storia tramandata. Il suo nome era Clara Mazzetti, vedova Barzaghi, che nel 1928 ha acquistato la villa. La storia contrasta la leggenda, dal momento che pare difficile pensare che potesse trattarsi di una ragazzina o bambina, come nella truce storia raccontata. Pare proprio il tutto sia stato costruito ad arte, sfruttando storie come quella di Azzurrina.

L’arte

La leggenda tramandata nei decenni ha spinto molti curiosi a entrare in villa a caccia di fantasmi. Questo luogo storico è stato così palcoscenico di messe nere e cerimonie occulte. Negli ultimi anni, però, la notizia più importante è che sia iniziato un progetto di restauro. Si sta lavorando per riportare al vecchio splendore gli antichi e preziosi dipinti, così come gli affreschi contenuti nelle varie stanze.

Nel tempo ci sono stati molti proprietari e quelli attuali progettano di farne un centro per ricevimenti e matrimoni, pare. C’è però ancora tanto da scoprire su Villa Clara, leggenda a parte. Non sappiamo infatti l’esatto periodo di costruzione. È probabile che sia stata eretta tra il 1572 e il 1585. Lo rivelerebbe lo stemma di Papa Gregorio XIII, presente nella sala principale.

Fonte fotografia in evidenza: Villa Clara – https://www.instagram.com/fantasmagorialaserie/

Il fantasma di Villa Clara tra leggenda e realtà ultima modifica: 2021-11-25T09:00:00+01:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x