notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Proprio come lo scorso anno, anche per la maturità 2021 non saranno previste delle prove scritte, ma quello che ormai tutti chiamano un solo “maxi orale”. A confermarlo è il neo ministro dell’Istruzione del governo Draghi, Patrizio Bianchi, in un’intervista al Corriere della Sera. L’esame partirà da un elaborato (non una “tesina” tiene a precisare il ministro) che gli studenti dovranno consegnare al proprio insegnante di riferimento e che verrà valutato dal Consiglio di Classe. La più grande differenza rispetto al 2020 è la possibilità che gli studenti non vengano ammessi all’esame (la decisione è sempre affidata al Consiglio di Classe). Questa modalità d’esame non varrà soltanto per gli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, ma anche per le scuole medie. Per essere ufficiali, queste ordinanze del MIUR dovranno comunque avere l’approvazione del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CPI), che potrebbe arrivare lunedì 22 febbraio.

Maturità 2021 - libri tenuti sospesi da una cinghia

Come si svolgerà l’esame di maturità 2021

Gli studenti che si apprestano a sostenere l’esame di maturità 2021, prima di sostenere l’orale dovranno quindi realizzare un proprio elaborato. Questo sarà personalizzato a seconda delle caratteristiche dello studente e della specificità dell’indirizzo di studio. L’argomento verrà assegnato a ciascuno di essi dal Consiglio di Classe non oltre il 30 aprile (7 maggio per la scuola media). Questi dovranno poi essere consegnati all’insegnante di riferimento entro il 31 maggio (7 giugno per le medie). Se ammessi all’esame, gli studenti dovranno discutere l’elaborato prodotto, analizzare un testo oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della lingua e letteratura italiana, ma anche i materiali predisposti dalla commissione (testo, progetto, problema, ecc.). Nella sua valutazione, la commissione prenderà in esame anche il percorso scolastico dello studente, come anche le attività extrascolastiche svolte (volontariato, sport ecc.).

maturità 2021 - studente che studia per un esame scritto

Nonostante gli studenti dovranno partecipare alle prove Invalsi, queste non saranno comunque un requisito d’accesso per gli esami. Inoltre il peso dei crediti scolastici sarà fino ad un massimo di 60 punti, mentre 40 per l’orale. La commissione d’esame per la maturità 2021 sarà interna, con il solo presidente esterno. Tra gli altri requisiti per accedere all’esame: la presenza di almeno tre quarti delle ore previste per l’anno (salvo deroghe), la sufficienza in condotta, come in tutte le discipline (sono possibili eccezioni in casi particolari) e lo svolgimento delle ore di alternanza scuola lavoro. La votazione finale sarà espressa in centesimi e gli studenti più meritevoli potranno aspirare alla lode. La data prevista per l’inizio della maturità 2021 sarà il 16 giugno. Come si prospetta la “notte prima degli esami” degli studenti in questa seconda maturità segnata dal Covid-19? Probabilmente diversa dal solito, ma comunque sempre unica.

Maturità 2021: si parte il 16 giugno con elaborato e prova orale ultima modifica: 2021-02-22T09:00:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x