I Musei del Cibo è un evento culinario che celebra i sapori di Parma, città particolarmente nota per le sue eccellenze gastronomiche a livello internazionale. È possibile prenotare i biglietti online per prendere parte all’evento e festeggiare una pasquetta all’insegna del divertimento e del buon gusto.

musei del cibo

Apertura straordinaria di tutti i Musei del Cibo il 2 Aprile, a Parma

Il progetto Musei del Cibo vede l’unione di due poli fondamentali dell’economia italiana: la cucina autentica e il turismo, un binomio conosciuto in tutto il mondo e per questo sinonimo di garanzia. Parma si presta in modo particolare a rivestire il ruolo di Cicerone in questo percorso dai mille sapori che celebra i prodotti tipici.

musei del cibo

Basta pensare alla pasta, piatto immancabile e insostituibile per gli italiani doc, il formaggio parmigiano Reggiano e gli affettati come il prosciutto di Parma, il culatello di Zibello, il salame Felino, la coppa di Parma. Per non rimanere a bocca asciutta accompagniamo il tutto con i vini dei Colli di Parma. Questi sono solo alcuni dei prodotti regionali che ogni giorno popolano la tavole degli italiani e che vengono idolatrati da tantissimi paesi d’oltralpe che tentano invano di riprodurne il sapore.

Ma perchè si parla di Museo del Cibo?

Si è abituati a visitare un museo per cogliere l’essenza di una città e conoscerne le ricchezze. È proprio per questo che Parma ha deciso di raccontare e promuovere i suoi prodotti e la sua terra aprendo le porte a tutti.

Il 2 aprile avrete la possibilità di conoscere più da vicino tutti i musei presenti: il Museo del Parmigiano (Soragna),  il Museo del Prosciutto (Langhirano), il Museo della Pasta (Collecchio), il Museo del Pomodoro (Collecchio), il Museo del Salame (Felino) e il Museo del Vino (Sala Baganza). I Musei saranno aperti in via del tutto straordinaria nel giorno di Pasquetta dalle ore 10 fino alle 18 con orario continuato. Si possono raggiungere i Musei del Cibo anche con i mezzi e grazie alla carta speciale si può usufruire di uno sconto per mangiare nei vari ristoranti disponibili all’interno.

Come già accennato, i Musei del Cibo esaltano la terra a trecentosessanta gradi. Oltre al valore del cibo entra in scena anche il patrimonio artistico locale. Lo sposalizio tra il sapore e le bellezze locali dà l’opportunità di prendere parte a tour enogastronomici accessibili a tutti. I percorsi si snodano lungo i sentieri di Parma che è considerata una città unica nel suo genere.

pasta stesa con la macchinetta

Ogni Museo racchiude tradizioni, utensili da lavoro, immagini e storie da raccontare. Avrete la possibilità di conoscere le fasi di lavorazione dei principali cibi italiani, come vengono raccolti, prodotti e messi sul mercato. Ogni alimento si cela dietro macchinari, esperimenti e successi, tutto questo è racchiuso in un unico evento.

I Musei del Cibo offre una giornata dal gusto tutto italiano, un tuffo nella cultura gastronomica che ci rende orgogliosi delle nostre origini e che ci ha permesso di diventare un vero e proprio modello di riferimento.

Un incontro insolito che coniuga sapore e bellezza vi aspetta a Pasquetta,

Buon Appetito!

parma pasta

Flavia Del Treste

Autore: Flavia Del Treste

Romana, classe ’91, alle spalle una laurea in Letterature e Traduzione Interculturale Inglese e Francese. Lavoro come SEO web wtiter e traduttrice freelance per aziende e privati. Tra un articolo e l’altro non dimentico mai di fare una passeggiata in sella al mio cavallo. La passione per l’equitazione mi ricorda le mie origini e soprattutto cosa vuol dire essere felice.

Musei del cibo aperti a Pasquetta, un evento tutto da gustare ultima modifica: 2018-04-02T09:30:10+00:00 da Flavia Del Treste

Commenti