La penisola italiana è ricca di luoghi unici, posti magici e attraenti, che necessariamente almeno una volta nella vita meriterebbero di essere visitati, capaci di regalare sogni e grandi emozioni.
La città di Rimini è, tra questi luoghi, una delle perle italiane. La città dalle infinite possibilità, che riesce ad accontentare necessità ed esigenze per ogni età. Un visitatore attento resta subito colpito dalla generosità e dal calore di questa viva cittadina.
La Rimini paesaggistica è bagnata dal mare, gode di spiagge assolate e ben organizzate, pullulanti di giovani in cerca di divertimento, che non a caso scelgono questa terra per conciliare lo svago puro ed una sospirata vacanza, immersi negli svaghi più disparati, alla conquista del giorno e della notte. Oltre al panorama mozzafiato, è necessario ricordare anche i numerosi luoghi d’arte che rappresentano il fiore all’occhiello della bella Rimini. Sono infatti numerosi i tour della città, organizzati per permettere ai visitatori di scoprire le bellezze nascoste di questo luogo ricco di storia.

Rimini - Vita notturna
Vita notturna delle discoteche di Rimini

Non mancano il buon cibo e la cucina tradizionale: dopo una giornata trascorsa in giro per le vie della città alla ricerca di posti da fotografare e immortalare nell’album dei ricordi ci si può concedere una meritata pausa, magari assaporando una delle classiche piadine riminesi, possibilmente accompagnate da un bel calice di vino Sangiovese, un ottimo modo per omaggiare una tradizione culinaria e vinicola tanto antica.
La Rimini notturna è vissuta soprattutto attraverso gli occhi dei giovani che amano divertirsi senza esagerare, che hanno voglia di scaldare le piste delle discoteche più famose, danzando tutta la notte senza sosta per poi correre in spiaggia alle prime luci dell’alba dinanzi a uno spettacolo naturale e a un panorama incantevole.
Rimini è sicuramente una delle mete balneari più affollate d’Europa ed è scelta dai turisti per la sua perfetta organizzazione turistica e la naturale predisposizione all’accoglienza, la collaborazione con gli enti locali, la ricchezza di servizi sulle spiagge, l’ottima rete di comunicazione interna.

Rimini capitale del turismo

La città romagnola è una vera e propria “azienda” del turismo, tutta la città, per tutto l’anno lavora per l’accoglienza, prepara il personale con corsi, organizza gli eventi, promuove le attività. Una stretta collaborazione esiste sicuramente tra i Parchi tematici della Riviera Romagnola che sono un’attrattiva per il turista. Non può mancare infatti, specialmente per le famiglie con bambini, la sosta al parco Oltremare o per visitare Fiabilandia, l’unico parco tematico d’Italia a dimensione di bambino – nessun gioco o attrazione è “vietata” ai bambini, che hanno libero accesso a tutte le attività.
Non a caso, in città ha sede la prima facoltà universitaria che si è occupata di turismo: Scienze del Turismo a Rimini è la scelta di tutti coloro vogliano formarsi e prepararsi nel settore dell’accoglienza.
I servizi offerti dalla città di Rimini sono tanti e diversificati, tra cui palazzetti dello sport attrezzati, anche per concerti e spettacoli come il 105 Stadium o il Palasport Flaminio, il Palacongressi, il centro fieristico Rimini Fiera, i teatri, i grandissimi centri commerciali, i pub, le discoteche, i ristoranti, le trattorie.

Da visitare a Rimini

Rimini - spiaggia
Spiaggia di Rimini

Se un turista visitando Rimini volesse ripercorrere e rivivere il periodo romano, si parte sicuramente dalla visita del Ponte di Tiberio. Sopravvissuto a 2000 anni, intatto, grazie ai suoi piloni, testimonianza del passaggio di Augusto, è il punto di partenza della strada romana, via Emilia che collega Rimini a Piacenza. Dal Ponte si passa a Piazza Tre Martiri, chiamata così in memoria di tre partigiani uccisi nel 1944. Era il foro dei Romani, punto di incontro anche politico, pare che dal foro di Rimini, Giulio Cesare abbia fatto il discorso ai suoi legionari dopo aver passato il Rubicone. Si arriva a Porta Montanara, costruita dai romani come avamposto protettivo della città per chi arrivava dai monti.
Finalmente l’Arco di Augusto: il più antico arco della Roma antica ancora in piedi, testimone della magnificenza romana fu eretto nel 27 a.C. Risalente al secondo secolo d.C. ma aperta al pubblico da qualche anno, altra testimonianza mostrata quasi integra a dispetto del passare del tempo è la Domus del Chirurgo, studio di un medico romano con tutti i suoi attrezzi ritrovati in ottime condizioni.
La storia di Rimini è oggi, però, un’altra: ha fondato la sua fortuna sul commercioturistico, facendo della città una della città turistiche balneari più importanti del mondo. Otto chilometri di spiaggia attrezzata con le migliori strutture balneari e con i migliori professionisti della balneazione.
Rimini è vita, è divertimento, è arteculturanatura, un mix vincente che promette di vivere un’esperienza unica ai suoi visitatori.

Maria Elena Saporito

Autore: Maria Elena Saporito

Giovane donna che si nutre di libri belli e grassi saturi. Studentessa calabrese trapiantata a Napoli, di continua ricerca, curiosità e desiderio di avere occhi sempre in grado di stupirsi ho fatto una missione.

Rimini, capitale del turismo balneare italiano ultima modifica: 2018-08-06T09:00:42+00:00 da Maria Elena Saporito

Commenti