notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’Italia è un Paese meraviglioso. Riesce a soddisfare i desideri di chi ama viaggiare perché regala bellezze naturali e incontaminate, oltre che arte, storia e cultura. Il periodo di isolamento forzato al quale siamo stati costretti per l’emergenza sanitaria, ha risvegliato in molti di noi il forte desiderio di partire alla scoperta di nuovi e incantevoli posti. Oggi ci dedicheremo ai percorsi naturalistici. In Italia ce ne sono davvero tanti, alcuni da mozzare il fiato. Zaino in spalla, allora, si parte. La prima cosa però, anche per chi vuole uscire per un’escursione breve, è indossare gli abiti e giusti. Le magliette devono essere di tessuto traspirante, meglio ancora se con la zip al collo per proteggersi in caso di vento o calo della temperatura. Ricordate sempre di portare una felpa. Adesso è facile trovare quelle in pile che si possono tranquillamente infilare in uno zaino, insieme a una giacca impermeabile col cappuccio. Scegliete sempre pantaloni lunghi per proteggere le gambe da graffi e punture di insetti. Non vi avventurate con scarpe da passeggio ma preferite sempre quelle adatte all’escursionismo, con suole antiscivolo, traspiranti e impermeabili. Cappellino e occhiali da sole e siete pronti a partire.

I percorsi della Toscana, dal Chianti a Capraia

Della Toscana in molti amano le passeggiate tra i filari di vite, gli uliveti e paesini che conservano intatto il loro antico fascino. Il Chianti è sicuramente adatto per le escursioni a piedi. I sentieri sono tanti come quello lungo circa 7 chilometri che da Barberino porta a Ponte Nuovo. Le strade del vino poi si intrecciano meravigliose sulle verdi colline toscane con possibilità di degustazioni nelle tante aziende vitivinicole che si incontrano lungo il cammino.

Percorsi - vigneti
Il Chianti

Chi ama i paesaggi selvaggi, deve programmare una puntatina a Capraia. L’isola mantiene un fascino rude. Lo sguardo si sposta veloce dai terreni aridi alla roccia per poi perdersi nel blu del mare e nelle coloratissime macchie di vegetazione. Per gli innamorati dell’arte, vale la pena percorrere l’anello del Rinascimento. Un percorso di 178 Km, diviso in 13 tappe, ricco di suggestioni storiche e artistiche.

Tra ghiacciai e laghi, i percorsi sui monti

In Valle d’Aosta, c’è un passeggiata di un’ora e mezza che dal paesino di Cogne conduce alle Cascate di Lillaz e al torrente Urtier. Chi vuole veramente mettersi alla prova, dovrà puntare al Monte Bianco.

Percorsi - Monti
Monte Altissimo di Nago

Partendo daCourmayeur ci si potrà perdere in un percorso tra ghiacciai, valli e boschi. In Piemonte, dal Lago d’Orta si può partire verso il Sacro Monte, un itinerario spirituale puntellato da venti cappelle che raccontano la vita di San Francesco d’Assisi. Per chi volesse ammirare splendidi branchi di lupi, dovrà sfidarsi nel percorso che porta al Parco delle Alpi Marittime. In Lombardia, gli amanti dei panorama mozzafiato potranno intraprendere l’antico tragitto verso il Lago di Como o d’Iseo. Dal Veneto, invece, parte una passeggiata lungo le sponde dello splendido Lago di Garda. In Trentino, nella Valle di Ledro, ci sono diversi percorsi da praticare anche con i bambini. Senza tralasciare di visitare il Museo delle Palafitte di Molina di Ledro che è patrimonio Unesco. E come dimenticare le Dolomiti? Meraviglioso spettacolo della natura, partendo proprio dalla punta più alta di questi monti, la Marmolada.

I percorsi dell’anima e della transumanza

La Via di Francesco, in Umbria, è un percorso obbligato per chi vuole vivere suggestioni più intime e spirituali.

percorsi - panorama
Assisi

Itinerario impegnativo sulle orme del Santo di Assisi. Si può partire da due posti: a nord da La Verna e a sud da Greccio. Nell’Italia centrale, tra Marche e Umbria, quella sui Monti Sibillini è una delle passeggiate più belle. In Abruzzo si può puntare al Parco della Majella o percorrere le antiche vie della transumanza usate dai pastori per condurre le greggi dai monti verso valle.

Dalle Cinque Terre alla Riserva dello Zingaro

Uno dei percorsi italiani più belli è sicuramente quello attraverso le Cinque Terre in Liguria. Un dedalo di coloratissimi borghi marinari a picco sul mare che si trovano tra La Spezia e Genova.

Città sul mare
Cinque Terre

Per gli amanti del mare, in Sicilia troviamo la Riserva dello Zingaro, un’incontaminata riserva naturale. Ma ci si può arrampicare anche sulle pendici dell’Etna, lungo il sentiero del Germoplasma. Una delle aree più belle del Mediterraneo, per flora, fauna e botanica, è sicuramente il Parco delle Madonie. Spostandoci in Campania, lungo la famosa quanto suggestiva Costiera Amalfitana, si può percorrere il Sentiero dei Limoni. La Campania regala anche una perla come il Parco del Cilento che comprende i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula. In Puglia, c’è uno splendido percorso, quello lungo il Limitone dei Greci, l’asse viario che oggi unisce Taranto a Lecce. Si tratta di un lunghissimo muro simile ai muretti a secco delle campagne salentine ma molto più massiccio e imponente i cui resti si possono ancora ammirare in contrada Pasano.

Natura incontaminata nel Parco del Pollino

Tra Basilicata e Calabria si trova il Parco Nazionale del Pollino. E’ la più grande area protetta d’Italia caratterizzata da una natura selvaggia e incontaminata. Perfetto per chi ama l’escursionismo.

Stambecco

Si può partire da Fosso Jannace e raggiungere il Santuario della Madonna del Pollino. Nel Parco ci sono alcune tra le cime più alte del Sud Italia e si potranno ammirare aquile reali, falchi e cervi. E infine, per chiudere, ricordate che la Sardegna, oltre alle acque cristalline, può regalare un’esperienza unica: la scoperta di numerosi siti archeologici tra i quali le Tombe di Matzanni. Se poi il vostro desiderio è raggiungere il mare, allora puntate al sentiero della costa che conduce dalla spiaggia di Porto Ferro al Promontorio di Porto Conte. L’Italia è tutta bella e può regalare delle esperienze uniche e affascinanti. Adesso tocca a voi scegliere dove andare. Buona passeggiata.

Viaggio tra i percorsi naturalistici più belli d’Italia ultima modifica: 2020-06-17T17:59:04+02:00 da Raffaella Natale

Commenti