Utopista, trasgressivo, incosciente, brillante. Oliviero Toscani è tutto questo.
Ma forse ciò che fa di questo fotografo un artista è la libertà intellettuale con la quale ha sempre svolto il suo lavoro, una caratteristica che gli ha provocato non pochi problemi durante la sua carriera.

 

Oliviero Toscani e le sue campagne pubblicitarie

oliviero-toscani-1

Toscani è stato spesso criticato per le sue campagne pubblicitarie shock. Come quando nel 2000 fotografò per il marchio Benetton dei condannati a morte nel Missouri. La questione in quel caso finì davanti a un tribunale federale, con grossi guai economici per la ditta trevigiana che interruppe il rapporto di lavoro con il fotografo. Ma non c’è malizia nel lavoro di Toscani. Ha sempre usato la pubblicità di grandi marchi come un palcoscenico per parlare di diritti umani. A tal proposito vengono in mente gli scatti con modelli provenienti da paesi diversi, uniti da un marchio di moda per condannare il razzismo. Insomma, la pubblicità per Toscani sembra essere un mezzo per gridare a gran voce dei concetti molto più grandi. Che piaccia o no, il sistema funziona.

 

L’obiettivo della macchina come filtro della realtà

Oliviero Toscani ha dichiarato di essere “terrorizzato dalle malattie” e forse questo è uno dei motivi che lo ha spinto nel 2007 a creare una campagna contro l’anoressia. Negli scatti Isabelle Caro, una modella malata di anoressia, è ritratta senza veli. Le foto mettono a nudo le drammatiche conseguenze di questa malattia sul corpo. Le immagini sono scioccanti, crude, impietose. La realtà anche in questo caso è filtrata dall’obiettivo della macchina, forse l’unico modo per vedere in modo distaccato la sofferenza.
Ma Toscani è anche un inguaribile ottimista, un uomo dotato di una vitalità contagiosa e sorprendente. In un intervista a La Repubblica ha dichiarato: ”Non guardo mai nello specchietto retrovisore. Le cose che si allontanano sono lontane. (…)”. Sempre orientato verso il futuro, Oliviero Toscani sicuramente ci sorprenderà molto presto con un’altra delle sue magie.

 

 

http://www.olivierotoscanistudio.com/it/portfolio.htm

 

 

Descrizione:

 

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Oliviero Toscani: genio e sregolatezza nella fotografia ultima modifica: 2016-10-13T11:11:19+00:00 da Andrea Castello