L’Italia del tennis esulta. Matteo Berrettini compie un’impresa e batte dopo ben quattro ore di match, lo spagnolo Carlos Alcaraz, 31° testa di serie del seeding. Una vittoria che porta Matteo Berrettini agli ottavi di finale degli Australian Open 2022, dove affronterà un altro tennista spagnolo: il n. 21 del mondo Pablo Carreno Busta, che ha superato per 6-4, 7-5, 6-7 (6), 6-3 l’americano Sebastian Korda.

Berrettini ha superato Alcaraz con il risultato di 3-2 (2-6, 6-7, 6-4, 6-2, 6-7) in una gara combattuta fino all’ultimo minuto. Analizzando la gara, lo spagnolo ha avuto più ace (12-10), ma Alcaraz ha anche piazzato 8 doppi falli che si sono rivelati importanti ai fini del risultato finale. L’ultimo doppio fallo dello spagnolo è arrivato dopo ben 4 ore e 10 minuti di battaglia, in cui i tennisti erano visibilmente stremati. Altro dato importante del match tra Berrettini e Alcaraz sono le 4 palle break su 13 convertite dal classe 2003 contro le 3 su 8 dal tennista n. 7 al mondo.

Da segnalare un bel momento di sportività, come se ne vedono spesso in questo meraviglioso sport, dal quale probabilmente il calcio dovrebbe prendere esempio. All’inizio del quinto set, il tennista romano è caduto provocandosi una distorsione alla caviglia e due piccoli tagli a mano e gomito. Alcaraz è corso subito a soccorrerlo.

Berrettini show: “lui è bravo, io ho lottato su ogni punto”

Così ha parlato Berrettini a fine gara: “Alcaraz potrà solo migliorare giocando partite come questa. Sono stato fortunato a vincere oggi, Alcaraz è bravo. Mi sentivo in fiducia nel terzo, un paio di game ero 0-30, mi sembrava di avere la partita in pugno. Però nel tennis schiocchi le dita e ti scappa. Nel quarto set mi mancava l’energia, però a inizio quinto ho pensato solo a lottare su ogni punto. In ogni partita mi sembra debba succedere qualcosa, oggi la caviglia. Questo è il mio corpo“.

Matteo Berrettini al WM19
Foto: © si.robi – Wikimedia Commons (CC BY-SA 2.0)

Aggiornamento classifica Atp: gli aggiornamenti

Con questa importante vittoria ed il passaggio gli ottavi di finale premia Matteo Berrettini (ben 170 punti in più nella classifica Atp). Nonostante il punteggio importante ottenuto con la vittoria odierna, purtroppo al momento Berrettini resta settimo nella classifica, dietro al serbo Novak Djokovic, al russo Daniil Medvedev, al tedesco Alexander Zverev, al greco Stefanos Tsitsipas, allo spagnolo Rafael Nadal ed al russo Andrey Rublev. Se quest’ultimo dovesse uscire al terzo turno, allora il passaggio ai quarti sarebbe sufficiente all’azzurro per sorpassarlo e portarsi in sesta posizione nella classifica. Di seguito, la classifica nelle prime dieci posizioni con i punteggi aggiornati.

  • 1 Novak Djokovic (Serbia) 11015 (0)
  • 2 Daniil Medvedev (Russia) 9015 (+80)
  • 3 Alexander Zverev (Germania) 7780 (-190)
  • 4 Stefanos Tsitsipas (Grecia) 6540 (0)
  • 5 Rafael Nadal (Spagna) 4965 (+90)
  • 6 Andrey Rublev (Russia) 4830 (+45)
  • 7 Matteo Berrettini (Italia) 4738 (+170)
  • 8 Casper Ruud (Norvegia) 4155 (0)
  • 9 Felix Auger-Aliassime (Canada) 3653 (+45)
  • 10 Jannik Sinner (Italia) 3435 (+45).
Berrettini agli ottavi: l’Italia esulta agli Australian Open ultima modifica: 2022-01-21T12:57:19+01:00 da Antonio Murrone

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x