notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Blufi, l’antico borgo sulle Madonie considerato ‘l’Olanda di Sicilia’ per i suoi campi di tulipani rossi. In primavera, centinaia di migliaia di tulipani rossi crescono spontaneamente nelle distese che circondano il piccolo centro, facente parte della città metropolitana di Palermo. Durante la stagione primaverile, dunque, delicatissimi petali rossi spiccano tra mandorli ed ulivi. Uno scenario meraviglioso intorno al quale si stagliano i monti delle Madonie.

le madonie dove crescono i tulipani
Una veduta delle Madonie

Tulipani rossi ai piedi delle Madonie

I tulipani rossi delle Madonie fioriscono nella stagione della rinascita. Le loro distese e i colori brillanti hanno dato al piccolo centro di Blufi l’appellativo di ‘piccola Olanda’ di Sicilia. La qualità è quella del tulipano precoce o tulipano di Raddi. La particolarità di questa specie è che i bulbi sono profondi almeno 50 centimetri e, dunque, i fiori resistono anche durante l’aratura dei campi.

tulipani rossi

Blufi, il paese dei tulipani di Sicilia

Blufi, è situato sul versante meridionale delle Madonie e conta poche centinaia di abitanti. Molto probabilmente l’etimologia del nome deriva dall’arabo; infatti ‘beluf’ starebbe ad indicare una pianta tipica della penisola arabica.

il borgo di blufi
Panorama dell’antico borgo di Blufi

Fino al 1972 Blufi è stata una frazione del Comune di Petralia Soprana, famoso borgo tra i più belli d’Italia. Vicino al borgo madonita si erge il santuario della Madonna dell’Olio, meta continua di pellegrinaggio. Il campo più importante dei tulipani è proprio a valle del santuario. I bellissimi fiori sono la principale attrattiva di Blufi, uno splendido borgo che in molti stanno riscoprendo.

La leggenda

Sulla meravigliosa fioritura dei tulipani rossi nei campi ai piedi delle Madonie, circola anche un’antica leggenda. La storia narra di due giovani sposi che non riuscivano ad avere figli. I due giovani innamorati si recano allora al santuario della Madonna dell’Olio, in un giorno di maggio, per affidare le loro preghiera alla Vergine. I due sposi depongono alcuni tulipani bianchi sull’altare che, miracolosamente davanti all’effige della Madonna, diventano rossi.

santuario madonna dell'olio
Il santuario della Madonna dell’Olio

Sempre secondo quanto tramandato dalla tradizione popolare, dopo questo straordinario episodio, la giovane donna scopre finalmente di essere in dolce attesa. Nel febbraio successivo la giovane dà alla luce due gemelli e, dopo alcune settimane dalla nascita dei due bimbi, la coppia si reca nuovamente al santuario. Ma il luogo di culto è chiuso.

tulipani rossi

I due giovani genitori salutano la Madonna dal portone e, appena si voltano, si accorgono di avere davanti a loro un immenso campo di tulipani rossi. Quegli stessi fiori lasciati sull’altare nel mese di maggio dedicato alla Vergine.

Blufi, il paese dei tulipani ai piedi delle Madonie ultima modifica: 2020-07-10T17:00:00+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti