Il valzer cosmico di sei pianeti, svelato a 100 anni luce dalla Terra nella Chioma di Berenice, sta catturando l’immaginazione degli astronomi. La straordinaria scoperta, pubblicata su Nature, mette in luce un sistema planetario con orbite così perfettamente coreografate da suggerire una danza celeste ininterrotta durata miliardi di anni.

Chioma di Berenice: il telescopio spaziale Cheops

La redazione di Firenze, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, l’Università di Padova e l’industria italiana, ha contribuito in modo cruciale a questo straordinario risultato, grazie agli “occhi” italiani del telescopio spaziale Cheops, progettato e costruito da Leonardo a Campi Bisenzio.

Leggi anche:

L’astrofisico Roberto Ragazzoni, uno degli artefici di questa straordinaria scoperta, descrive Cheops come un “telescopio incredibilmente preciso, in grado di rivelare anche i più piccoli pianeti transitare davanti a stelle relativamente deboli.” La tecnica del transito planetario ha permesso di svelare il sistema planetario attorno alla stella HD 110067, caratterizzato da un’eccezionale configurazione orbitale e una stabilità che ha stupito gli esperti.

Un sistema straordinariamente stabile

Chiamati sub-nettuniani per le loro dimensioni, comprese tra la Terra e Nettuno, questi sei pianeti sono in un’affascinante risonanza tra loro, creando un sistema straordinariamente stabile. Gli scienziati ipotizzano che, date le loro posizioni vicine alla stella, potrebbero offrire condizioni favorevoli per la vita. Nonostante l’assenza di prove concrete, la stabilità di questo sistema è considerata una condizione fondamentale per lo sviluppo della vita.

Leggi anche:

La ricerca prosegue con l’analisi approfondita dei dati e nuove osservazioni, mentre l’attesa è rivolta al telescopio spaziale Plato dell’Agenzia Spaziale Europea, con strumenti costruiti in Italia e il lancio previsto nel 2026. “Con Plato,” afferma Ragazzoni con entusiasmo, “speriamo di scoprire pianeti intorno a stelle simili al Sole.” Il telescopio italiano Cheops ha aperto una nuova frontiera nell’esplorazione dello spazio, regalando emozionanti prospettive provenienti dal sistema planetario nella Chioma di Berenice.

Chioma di Berenice: il valzer dei pianeti visto da telescopio italiano ultima modifica: 2023-11-30T19:11:15+01:00 da Cristina Gatto

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x