notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La cipolla di Tropea è un alimento che ha tante possibilità di essere cucinato e presentato sulle nostre tavole. Un tipo di cipolla è la cipolla rossa di Tropea. Una ricetta che ci porta in Calabria. Infatti le cipolle rosse sono tipiche della zona di Tropea, tra Vibo Valentia e Capo Vaticano.

Cipolla di Tropea: ingredienti per la marmellata

Una ricetta adatta a chi ama le marmellate. Preparare una marmellata di cipolle rosse di Tropea è semplice. Ecco gli ingredienti per quattro vasetti da 250 ml:

  • 1 kg di cipolle rosse di Tropea,
  • 1 foglia di alloro,
  • 30 ml di Cognac,
  • 200g di zucchero,
  • 200g di zucchero di canna,
  • 100 ml di vino bianco.

Preparazione

Iniziamo a preparare la nostra marmellata di cipolle rosse di Tropea. Per prima cosa sbucciamo e puliamo le cipolle. Adesso le laviamo e le asciughiamo. In fine le tagliamo a fette sottili. Se preferite le potete tagliarle utilizzando una mandolina. Adesso mettiamo le cipolle in una ciotola capiente e aggiungiamo lo zucchero semolato, lo zucchero di canna e il vino. Successivamente versiamo il Cognac e aggiungiamo la foglia di alloro. Iniziamo a mescolare bene in modo che le cipolle si insaporiscano. Copriamo la ciotola con la pellicola trasparente e lasciamo macerare le cipolle per almeno 6 ore. Importante è lasciare il tutto in un luogo fresco e asciutto, mescolando il contenuto di tanto in tanto. Trascorse le sei ore togliamo la foglia di alloro e poniamo le cipolle in un tegame. Adesso accendiamo il fuoco. A questo punto ci dedichiamo alla sanificazione dei barattoli e dei tappi. 

cipolla di tropea-marmellate

Iniziamo mettendo il composto a bollire a fuoco bassissimo per il tempo necessario. In particolare aspettiamo che il tutto si addensa. Dopo 30 minuti circa, la marmellata è pronta. Quindi preleviamo un po’ di composto con un cucchiaino e lasciamo cadere una goccia su un piatto. Quando la goccia resta compatta significa che la conserva è pronta. Dunque spegniamo il fuoco e iniziamo a invasare la marmellata ancora calda. Come per altre marmellate fatte in casa ci aiutiamo con l’apposito imbuto e un mestolo. Ad ogni modo cerchiamo di avere cura di lasciare circa 1 centimetro di spazio dal bordo. Chiudiamo i vasetti e lasciamo che raffreddi. Una volta che i vasetti sono raffreddati, li riponiamo in un luogo fresco e buio. Infine aspettiamo almeno un mese prima di mangiare la nostra marmellata. Buon appetito! 

Cucinare la Cipolla di Tropea, una marmellata unica! ultima modifica: 2020-07-08T08:46:17+02:00 da Angelo Franchitto

Commenti