notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Un aiuto concreto per i lavoratori del settore dello spettacolo, un grande esempio da seguire. Lei è una grande artista della musica italiana. Una delle voci più belle, una donna sensibile e di stile. E anche stavolta lo ha dimostrato. Elisa Toffoli a conclusione del suo mini tour autunnale ha devoluto il ricavato degli incassi a musicisti e crew. Un esempio di come si possa provare a ripartire nonostante questo difficile momento che tutti stiamo vivendo. E in particolare il settore della cultura e della musica. E ad annunciare questa sua iniziativa è stata la stessa Elisa dalla sua pagina Facebook.

Elisa durante un ultimo concerto
L’artista aveva più volte lanciato un appello per tutelare il settore

Elisa, un appello per aiutare tanti lavoratori

Ragazzi, il tour si è concluso e sono felice e grata a tutte le persone che lo hanno reso possibile – ha scritto Elisa sulla sua pagina social -. In primis Voi. Ringrazio la mia agenzia live F&P e Ferdinando Salzano e il mio management Stefano Settepani per aver rinunciato insieme a me a percepire un compenso economico. Tutto il ricavato è andato a musicisti e crew, che sono stati pagati il doppio, simulando un tour di una durata un pó più lunga e con un guadagno quindi più cospicuo”.

Un intenso primo piano di Elisa
La cantante triestina ha realizzato un tour in autunno

Elisa ha rinunciato al suo compenso per sostenere la musica

Non solo il ricavato è stato dato a chi ha lavorato con lei, ma Elisa ha appunto rinunciato al suo compenso. “La mia ricompensa – ha chiarito l’artista -è quella di sapere di aver fatto una cosa utile e a mio parere giusta. Come ho già detto, penso che sia fondamentale lavorare tra cittadini e governo alla formazione di un database preciso e dettagliato per regolarizzare tutte le professioni e le categorie del settore dello spettacolo, nella trasparenza più totale, per poter gestire al meglio anche tutti i fondi di emergenza”.

Non solo un aiuto concreto ma anche un invito alle istituzioni

Nelle parole che Elisa ha condiviso sui social anche il preciso invito alle istituzioni a fare qualcosa di più per aiutare il settore. Infatti adesso con il nuovo Dpcm il governo ha promesso aiuti concreti per i settori e le categorie costrette a fermarsi. Elisa invita però a qualcosa di più significativo. “Fondi che per fare davvero la differenza – ha spiegato -, a mio parere dovrebbero avere una cadenza mensile, come degli stipendi. Si dovrebbe trovare una formula per distribuirli in base alla dichiarazione dei redditi dell’anno o degli anni precedenti. La realtà è che la crisi la possiamo combattere con il realismo e la trasparenza e mettendo le risorse là dove servono e non dove non fanno alcuna differenza. Non si dovrebbe fare finta di niente. Abbiamo un problema. Ci sono molti modi per risolverlo tranne il negare che esista nella sua complessità”.

Elisa Toffoli durante un concerto
E’ tra le cantanti italiane più amate

Il tour autunnale in alcune città italiane

La cantautrice triestina ha realizzato in questo autunno un breve tour toccando alcune città italiane. Tra queste Ferrara. E il sindaco della città Alan Fabbri ha elogiato l’artista e il suo gesto dicendo “Spero sia di stimolo al governo”. Le somme destinate ai lavoratori ammontano a 190mila euro. Inoltre 40mila euro andranno in un fondo per il sostegno ad altri lavoratori dello spettacolo.

Elisa devolve il ricavato del tour a musicisti e crew ultima modifica: 2020-10-28T09:00:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti