Fabrizio Capigatti nasce nel 1976 a Venezia, dove vive e lavora. Nel 1999 crea il Gioco di Ruolo Venetia Obscura, nel 2001 la sua espansione Venetia Obscura – Espansione Laguna e nel 2005 esce Charme – il primo Gdr erotico ad ambientazione futurista.
Nel 2006 crea il personaggio Capitan Venezia; nel 2008 esce Il folle volo (Edizioni del Vento); nel 2012 esce Vola mio angelo, vola (Bottero editore).
Nel 2013 accede al corso di Fiction della “Bottega Finzioni” di Carlo Lucarelli lavorando con i docenti quali: Marcello Fois, Wilma Labate, Michele Cogo e Marco Manetti (Manetti Bros). Nel 2014 partecipa al workshop tenuto da Andrea Segre e al corso intensivo tenuto da Doriana Leondeff per la scrittura cinematografica.
Per i Manetti Bros scrive tra il 2013 e il 2015 tre puntate, tra cui la pilota, dell’inedita web-serie Macabrus su soggetto dei Manetti Bros.
Nel 2014 il progetto Kocis per una serie animata accede alla finale del “Cartoon on the Bay”.
Dal 2012 ad oggi, partendo da un restyling, crea l’Universo di Supereroi Italiani con le testate del nuovo Capitan Venezia e La Lupa. In lavorazione oggi sono Capitan Palermo in collaborazione con la “Scuola del Fumetto di Palermo”, BoobsHells, Capitan Napoli e Capitan Milano.
Nel 2016 scrive per Noise Press “Try to set the night on fire”, episodio di chiusura nel n. 4 di Dead Blood.
Per “Tatai Lab” scrive 47 Ronin Manga, trasposizione a fumetti della famosa opera teatrale giapponese Chushingura in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’International Manga Museum di Kyoto e illustrata da Emanuele Tenderini da cui, nel 2016, è stata realizzata una mostra espositiva sui characters al “MAO – Museo d’Arte Orientale di Torino”.
Capitan Venezia

Autore: Capitan Venezia

Fabrizio Capigatti nasce nel 1976 a Venezia, dove vive e lavora. Nel 1999 crea il Gioco di Ruolo Venetia Obscura, nel 2001 la sua espansione Venetia Obscura – Espansione Laguna e nel 2005 esce Charme – il primo Gdr erotico ad ambientazione futurista. Da li in poi una serie di numerosi successi sino ad arrivare a scrivere per “Tatai Lab”, 47 Ronin Manga, trasposizione a fumetti della famosa opera teatrale giapponese Chushingura in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’International Manga Museum di Kyoto e illustrata da Emanuele Tenderini da cui, nel 2016, è stata realizzata una mostra espositiva sui characters al “MAO – Museo d’Arte Orientale di Torino”.

Fabrizio Capigatti: il disegnatore di Capitan Venezia ultima modifica: 2017-04-03T07:41:53+00:00 da Capitan Venezia

Commenti